Ad Menu

mercoledì 30 aprile 2008

Data zero a Genova, ora è ufficiale!

Le tante voci circolate nell'ultimo mese, hanno finalmente trovato la loro conferma: il sito ufficiale di Vasco Rossi ha comunicato in data odierna che la data zero del tour 2008 si terrà a Genova il 22 maggio. Come sempre gli abbonati al fans club potranno entrare gratuitamente mostrando la tessera, mentre ancora non si sa quando partirà la prevendita e come sarà gestita.

All'arrivo di Vasco nel nostro capoluogo ha dedicato un lungo articolo quest'oggi il quotidiano Il Corriere Mercantile. Riportiamo alcuni stralci del pezzo firmato da Alberto Bruzzone.

"Il mondo che vorrebbe il Blasco partirà da Genova. La notizia, con il via libera da parte delle istituzioni, è diventata finalmente ufficiale: il tour estivo di Vasco Rossi, evento musicale dell'estate 2008, vivrà la sua anteprima (una sorta di data "zero") il prossimo 22 maggio alla Fiera di Genova. L'Autorità Portuale ha votato all'unanimità per accogliere una richiesta presentata dal Comune, per l'utilizzo di un'area di circa 13mila metri quadrati. Lo spazio in questione è denominato Marina 2, ovvero la zona più nuova della Fiera, dove sarà collocato il palcoscenico".

"L'area è stata concessa a partire dai primi del mese, perché nella nostra città Vasco non farà soltanto il primo concerto. Arriverà molto tempo prima, per far le prove generali del suo tour, insieme alla band. Il rocker di Zocca vivrà sulla sua reggia "galleggiante": un maxi yacht normalmente ormeggiato a Sanremo, ma che a maggio attraccherà proprio nel capoluogo ligure".


Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

martedì 29 aprile 2008

Rewind....1° maggio 1999

Dopodomani, primo maggio, festa dei lavoratori, tempo permettendo, ce ne andremo tutti sui prati. Ma, ai fans di Vasco, quando si dice "1° maggio", viene in mente un'unica data: quella del 1999, quando per la prima ed ultima volta Vasco cantò al concertone del 1° maggio romano, in piazza San Giovanni.

Reduce dalla prima trionfale Imola dell'anno precedente, Vasco affrontò la folla romana ed un palco sul quale non era mai salito. In quell'occasione cantò sei canzoni: C'è chi dice no, Stupendo, Rewind, Mi si escludeva, Gli spari sopra e Io no.

Quel mini-concerto viene però ricordato anche per quanto successe all'inizio di Rewind. Parte la musica, Vasco si guarda intorno spaesato, accenna qualche parola della canzone, poi stoppa tutto e tutti: "dai che ripartiamo dall'inizio", la band si ferma e poi riattacca da capo tutta la canzone. Ma cosa successe veramente? Fu un errore di Vasco?

No, non fu Vasco a sbagliare. In realtà ci fu un inconveniente tecnico che costrinse Vasco e la band ad interrompere il pezzo. In poche parole, per il guasto di un cavo, il batterista (allora era Jonathan Moffet) non sentì in cuffia il "clic" che dà il via alla canzone; Alberto Rocchetti, ignaro di quanto stava accadendo, entrò fuori tempo con le tastiere e Vasco tentò per qualche secondo di andare dietro alla musica, prima di fermare tutto.

Insomma, un piccolo "incidente" che rese ancora più memorabile un concerto già di per sé unico. E per chi ha la curiosità di vedere cosa accadde in diretta tv, beh, come sempre c'è youtube:


Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

lunedì 28 aprile 2008

Guerra al Rock - In Forse i Concerti a San Siro di Vasco, Ligabue e di Tutti gli Altri Artisti già in Programma?!?

Polemica aperta a Milano, con tanto di Diffida al Sindaco Moratti, tra il "Comitato San Siro Vivibile", nella veste della sua rappresentante Silvana Gabusi, ed il Comune in merito alla nuova stagione di concerti in programma alla Stadio di San Siro. Sei i concerti in programma: Negramaro, Springsteen, due volte Vasco Rossi e Ligabue più un altro benefico, organizzato dal Comune con Zucchero superstar

A più di un mese di distanza dal primo appuntamento in calendario (i Negramaro, il 31 maggio), torna, puntuale come l'arrivo della bella stagione, la querelle sui maxi-concerti estivi di San Siro. "Il problema non è solo nostro, ma di tutta Milano: se il Comune è il primo a ignorare la legge non deve stupire se il popolo impara a non rispettare la legge", urlano i residenti del quartiere San Siro che diffidano il sindaco dal concedere deroghe per i concerti 2008 allo stadio basate sui Protocolli precedenti, "con riserva di ogni azione legale a tutela della salute e dei beni dei cittadini residenti nella zona".

Un'entrata a gamba tesa che manda su tutte le furie l'assessore al Tempo Libero del Comune, Giovanni Terzi "Una metropoli internazionale che ospiterà l'Expo non può essere mortificata al rango di una città di provincia chiusa ai grandi eventi".

La questione, al limite del ridicolo a mio parere, come già detto non è affatto nuova... Con la speranza che una simile, inutile polemica faccia la fine che merita, scoppiando come una bolla di sapone e consenta a tutti i fans del mitico Vasco, ed a tutti gli amanti della buona musica in generale, di potersi godere in santa pace i concerti dei nostri beniamini, vi proponiamo, al riguardo il pensiero espresso, riguardo alla suddetta questione, dal mitico Vasco a Striscia la Notizia in data 24/05/2007 ;-)




Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

domenica 27 aprile 2008

In diretta da Pieve di Cento

Sono ormai iniziate da una settimana le prove a Pieve di Cento per il tour 2008 di Vasco. Come accade ormai da anni, tanto è bastato perché immediatamente la “rete” si infestasse di ogni genere di anticipazioni, il più delle volte bufale inventate di sana pianta, senza la minima credibilità.

Può quindi essere utile fissare alcuni punti fermi. In primo luogo la band: sarà esattamente quella dello scorso anno. Quindi: Matt Laugh alla batteria, Alberto Rocchetti alle tastiere, Frank Nemola a tastiere, programmazione, ecc, Andrea Innesto al sax, Clara Moroni ai cori, Claudio Golinelli al basso, Maurizio Solieri e Steff Burns alle chitarre.

Per quanto riguarda la scaletta vera e propria, ancora si sa poco, anche perché canzoni che vengono provate in questi giorni, non è detto che poi saranno effettivamente proposte nel corso del tour. D’altra parte, le prove anche a questo servono, ovvero a valutare il possibile impatto live di un pezzo rispetto ad un altro. Un’indicazione interessante arriva direttamente da Vasco, che nel corso dell’intervista con Vincenzo Mollica trasmessa negli scorsi giorni da Radio Due, ha affermato che nella scaletta del tour ci saranno 7/8 canzoni del nuovo disco.

Un’affermazione che merita una riflessione. Se confermata, sarebbe la percentuale più bassa dell’intera carriera di Rossi. Se solo pensiamo al decennio in corso, nel 2001, Stupido Hotel tour, furono proposte tutte le dieci canzoni del disco. Nel 2004, Buoni o cattivi tour, si scese a 9 su 12. La domanda è: quali canzoni verranno escluse?

Appare scontato pensare in primo luogo a “Ho bisogno di te”, canzone impensabile in versione live. E poi? Sulla scia di quanto avvenuto nel 2004 – quando Rock’n’roll Show cantata l’anno prima a San Siro non venne poi inserita nella nuova scaletta – si può pensare a “Basta poco” e a “Non sopporto”. Nel primo caso si tratterebbe di escludere uno degli ultimi singoli di Vasco, nel secondo una delle migliori canzoni del disco. E comunque si scenderebbe a nove, quindi con ancora uno o due pezzi di troppo.

Sembra invece ormai certo che la canzone di apertura sarà “Qui si fa la storia”. Tra i ripescaggi, si vocifera di “T’immagini”, “Walzer di gomma” e “L’uomo che hai di fronte”. Per le prime due canzoni, più che di ripescaggi, si tratterebbe di debutti: entrambe infatti non sono mai state eseguite live.

Voci, per ora, indiscrezioni. Che abbiamo selezionato tra le più affidabili apparse in questi giorni su Internet. Nelle prossime settimane se ne saprà di più.


Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

sabato 26 aprile 2008

Questa sera Andrea Braido a Rapallo!!

Uno degli storici chitarristi di Vasco sarà in concerto questa sera al Jambalive di Rapallo. Si tratta di “big boy” Andrea Braido, in tour con Rossi dal 1989 al 1993 e poi ancora nella band in un paio di occasioni nel 1998.

Un talento unico quello di Braido, i cui assoli restano immortalati in uno dei più bei live di Vasco, il mitico “Fronte del Palco”. Ma negli anni le sue collaborazioni con artisti di primo piano della musica italiana sono state molteplici, da Zucchero a Laura Pausini, passando per Francesco Baccini e tantissimi altri.

Lo spettacolo che andrà in scena questa sera a Rapallo ha per titolo “Braido plays Hendrix” e vedrà Braido cimentarsi con i classici di uno dei più grandi chitarristi della storia. Una serata che si preannuncia da veri buongustai.



Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

venerdì 25 aprile 2008

Vuoi Comprare My Car?!?

Questo post è dedicato a collezionisti - feticisti - milionari, ai quali segnaliamo un'opportunità più unica che rara: comprare l'auto di Vasco.

Mercedes Benz, cl 6000 v12, intestata privatamente al più grande artista rock italiano. Con 135.000 euro è vostra.

Cosa aspettate? Forza Vito (titolare "Pizzeria Verdi - A Tutto Vasco")!!! Tutto sommato anche in pizzeria, sotto la Matita, potrebbe starci. Basta togliere un paio di tavoli.

Per maggiori informazioni, cliccare qui:
http://www.tramontidiffusion.it/index.php?pag=8&idauto=112


Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

giovedì 24 aprile 2008

E Quattro... Continua il Tour Radiofonico del Blasco

Buongiorno a tutti!!! Con questo nuovo post vogliamo segnalarvi una nuova data, la quarta di nostra conoscenza, del tour radiofonico del grande Vasco Rossi iniziato qualche giorno fà a radio DeeJay ospite di Linus e Nicola nella trasmissione "DeeJay Chiama Italia".

Quest'oggi ad ospitare ed intervistare il Vasco , in una lunga intervista in anteprima, rilasciata in occasione dell'uscita del suo ultimo lavoro "Il mondo che vorrei", sarà Vincenzo Mollica durante la Trasmissione "Parole Parole" in onda alle ore 21 sulle frequenze di Rai RadioDue.

"Il cantante racconterà la lunga gestazione del suo ultimo lavoro "Il mondo che vorrei", già in testa alle classifiche. Nell'intervista con Mollica, Vasco è molto esistenziale, ripercorre episodi della sua carriera, e fa il punto sulla sua situazione artistica ma ancor di più umana"

La lunga intervista sarà, ovviamente, intervallata da alcuni brani del suo nuovo album. Non ci resta che augurarvi un buon ascolto... ;-)



Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

mercoledì 23 aprile 2008

"Data zero? Ancora non si sa"

Così ha risposto questo pomeriggio Vasco nel corso dell'intervista trasmessa da Radio Italia in merito alla data zero: "Ancora non si sa, dipende dalle amministrazioni comunali".

Bluff o veramente i giochi sono ancora aperti? Se tutti gli indizi portano a Genova, è peraltro vero che a meno di un mese dal 22 maggio ancora non c'è nulla di ufficiale.

Intanto, Vasco prosegue con il suo Radio Tour 2008. Domani sera alle ore 21 sarà ospite di Vincenzone Mollicone su Radio Due per una lunga intervista.

E per chi oltre a Vasco ama anche Grignani, ecco cosa ha detto di lui Rossi a Radio Dee Jay:


Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

martedì 22 aprile 2008

Data zero a Genova! (e Radio Tour 2008)

Giunge una nuova ed importante conferma in merito alla data zero del tour di Vasco a Genova. Il sito di Radio Dimensione Suono conferma infatti che sarà proprio il nostro capoluogo, il 22 maggio, ad ospitare la prima tappa del live 2008 di Rossi.

Dal sito di RDS:

VASCO.08 LIVE IN CONCERT - Con RDS Vinci le date del tour!

IL BLASCO TORNA LIVE!
Vasco torna a far suonare gli stadi proprio come aveva promesso! Il "Vasco '08 Live In Concert" partirà, dopo una data "Zero" il 22 maggio a Genova, il 29 maggio dallo stadio Olimpico di Roma che proprio un anno fa, per la prima volta, ha registrato il sold out per due sere consecutive, dando origine al DVD Vasco @ Olimpico 07. Il Tour è un giro di dieci date nei principali stadi della penisola e al Parco San Giuliano in occasione dell’undicesima edizione dell’Heineken Jammin’ Festival.

I biglietti per la prima data romana sono stati esauriti nel giro di poche ore, stesso destino per la data milanese. PREPARATI A VINCERE CON RDS LE DATE DEL TOUR DI VASCO ROSSI!
DATE DEL TOUR:

22/05/2008 Giovedì GENOVA Fiera di Genova
29/05/2008 Giovedì ROMA Stadio Olimpico
30/05/2008 Venerdì ROMA Stadio Olimpico
06/06/2008 Venerdì MILANO Stadio San Siro0
7/06/2008 Sabato MILANO Stadio San Siro
14/06/2008 Sabato ANCONA Stadio del Conero
15/06/2008 Domenica ANCONA Stadio del Conero
27/06/2008 Venerdì SALERNO Stadio Arechi
28/06/2008 Sabato SALERNO Stadio Arechi0
4/07/2008 Venerdì MESSINA Stadio San Filippo

--------------------------------------------------------------------

E a proposito di radio, prosegue il radio tour di Vasco. Dopo la tappa di questa mattina negli studi di Radio Dee Jay, ecco i prossimi appuntamenti:
22/04/2008 ore 15 RTL 102.5
23/04/2008 ore 16 Radio Italia

Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

lunedì 21 aprile 2008

Vasco a DeeJay Chiama Italia!!!

OCCASIONE DA NON PERDERE PER TUTTI I FANS DI VASCO ROSSI!!!

Domattina, 22 aprile 2008, il nostro mitico Vasco Rossi sarà ospite del programma "DeeJay Chiama Italia",
il programma radio più famoso e più ascoltato d’Italia, condotto da Linus e Nicola. Il Programma, nato da una formula radiofonica collaudata, portata al successo dalla simpatia dei due padroni di casa, andrà in onda, oltre che sulle frequenze dell'omonima radio, anche su All Music.

L'idea del programma televisivo è nata dall'entusiasmo dimostrato dagli ascoltatori che, seguendo la trasmissione via webcam sul sito web della radio, sono rimasti affascinati dalla possibilità di poter sbirciare nel "backstage" e gustarsi i deliziosi fuori onda ;-)

Ebbbene, domani mattina, Vasco sarà davanti ai microfoni, ed alle telecamere, della suddetta trasmissione, assieme ai due simpatici conduttori, in una delle sue rarissime apparizioni Televisive... Assolutamente da non perdere!!!

Per maggiori informazioni vi rimando all'articolo, che dà l'annuncio, sulle pagine di AllMusic


Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

domenica 20 aprile 2008

In libreria

Segnaliamo oggi due libri, usciti recentemente, che possono essere interessanti anche per i fans di Vasco.

Il primo è "Come una Lumaca Quando Piove" di Valeria Poggi Longostrevi (ed. Lampi di Stampa). Forse qualcuno ricorderà Valeria aprire alcune date del tour di Vasco nel 1999, cantando la canzone “Vacca”. Pezzo a dire il vero non memorabile, che però portava la firma di Massimo Riva.

Valeria Poggi è stata per diversi anni la fidanzata di Massimino, ma era anche la figlia di Giuseppe Poggi Longostrevi, potente uomo della sanità, morto suicida nel 2000.

Una vita difficile quella di Valeria, segnata da due lutti terribili nell’arco di un anno, che l’autrice racconta nel suo libro, dove ovviamente si parla anche degli anni trascorsi nel giro di Vasco.

L’altro libro che segnaliamo è “RadioBellei”, di Alessandro Greggia (ed. Damster).

Con la prefazione di Antonello Venditti, il libro riporta una lunga conversazione dell’autore con Riccardo Bellei. Riccardo è stato (ed è) uno degli storici amici di Vasco, assieme al quale condivise l’avventura della mitica Punto Radio. E Vasco, nel corso della chiacchierata, compare ovviamente più volte, insieme ai ricordi di una vita difficile, ma intensa, che sicuramente merita di essere conosciuta.


Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

sabato 19 aprile 2008

Maurizio Solieri a Savona

Occasione da non perdere questa sera per tutti i fans di Vasco!!!

Al Ju Bamboo di Savona concerto di Maurizio Solieri e delle Custodie Cautelari. Il gruppo, composto da Ettore Diliberto (voce e chitarra), Francesco Luppi (tastiere e cori), Max Müller (batteria), Paolo Zanetti (chitarra e cori) e Mauro Isetti (basso e cori) appare la prima volta in pubblico il 20 ottobre del 1993. A quella data seguono cinque anni fatti di 600 concerti in tutt’Italia. Nel 1996 la band inizia una collaborazione con Maurizio Solieri che dura tutt'ora.

Da una parte una delle cover band italiane più apprezzate, dall'altra il chitarrista storico di Vasco, anche se la definizione è alquanto riduttiva.

Solieri, oltre ad accompagnare da sempre in tour Rossi ed aver suonato in molti suoi dischi, è anche autore di molte delle più belle canzoni di Vasco (da C'è chi dice no a Canzone, solo per dirne due). Una serata che merita il viaggio.



Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

venerdì 18 aprile 2008

Salerno bis

A poco più di un mese dall’inizio del tour, a sorpresa “esce fuori” una nuova data. Vasco concederà infatti il bis a Salerno, dove non si esibirà più solo il 27 giugno, come da tempo programmato, ma anche la sera successiva, vale a dire il 28 giugno. Prevendite aperte da questa mattina per chi volesse avventurarsi in Campania.

Che dire? Il tour 2008 sarà ricordato come il più stanziale della carriera di Rossi. Due date a Roma, due a Milano, due ad Ancona e due a Salerno. Festival a parte, resta “singola” la sola data di Messina, ma a questo punto non si può escludere un bis anche per quella. Gli aziendalisti direbbero che la Vasco Rossi S.p.A. quest’anno vuole sfruttare al massimo le economie di scala.

E’ senz’altro più conveniente restare due sere di fila nello stesso posto piuttosto che fare due concerti in posti lontani. Resta da vedere come risponderà il pubblico. Al momento i tanti sold-out sbandierati sembrano essere tali solo sulla carta. Basta fare un giro sul sito della Ticketone per vedere come le prevendite siano realmente chiuse solo per le due date di Milano, mentre per le altre si usa la classifica formula “in attesa di nuove disponibilità”. Clamoroso poi il caso della prima data di Salerno, sold-out per il sito ufficiale di Vasco, mentre chiunque può verificare che in questo momento sono disponibili biglietti di curva nord.

Un nuovo concerto a Salerno, tutto sommato, può comunque essere un segnale positivo per noi liguri. Negli ultimi giorni sembrano in rialzo le quotazioni per la data zero a Genova. Il nord-ovest, Milano a parte, è trascurato da questo tour, mentre il centro-sud avrà due date a Roma e due date a Salerno. Aggiungere la data zero a Frosinone sembrerebbe francamente eccessivo. Insomma, senza farsi troppe illusioni, si può sperare.


Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

giovedì 17 aprile 2008

Vasco e i pizzaioli

Partendo dal presupposto che in questo blog si parla di pizze e di Vasco, la domanda sorge spontanea: cosa pensa Vasco dei pizzaioli? Non è facile rispondere a tale interrogativo, la dottrina non fornisce molti spunti di riflessione al riguardo. Spulciando negli archivi, si può comunque ritrovare una dichiarazione di Rossi che esprime una qualche riflessione in merito.

Dichiarazione tratta dal libro "Dio Vasco" curato da Valentina Pigmei.

I faziosi e le anime morte
"Bisogna pure che cambi la gente. Noi siamo sempre arruffoni e invece dobbiamo fare ogni cosa al meglio. Mi ricordo una volta che sono andato a mangiare una pizza: faceva schifo. Chiesi al pizzaiolo: "Ma perché lei ha aperto una pizzeria? Per rovinare lo stomaco a me? Dato che lo fa con così cattivo amore perché non stai a casa?". Preferisco i faziosi alle anime morte". (1989).


Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

mercoledì 16 aprile 2008

E' morta Marisa Sannia, per prima cantò "La Compagnia"

Con poche righe i giornali di oggi danno la notizia della morte di Marisa Sannia. L’artista sarda si è spenta all’età di 61 anni. Ebbe un momento di notorietà sul finire degli anni sessanta, poi, pur continuando a cantare e lavorando anche in altri campi artistici, la popolarità per lei passò.

La vogliamo ricordare su questo blog perché Marisa Sannia è stata la prima interprete di una canzone ben nota ai fans di Vasco: La Compagnia. Il pezzo, firmato Donida/Mogol, venne interpretato dalla Sannia nel 1969, per poi essere portato al successo da Lucio Battisti nel 1976. Una delle rare canzoni cantate da Battisti, ma non firmate dallo stesso artista.

Crediamo che il modo migliore per ricordare Marisa Sannia sia quello di offrire a tutti la possibilità di ascoltare la sua versione de “La Compagnia”.




Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

martedì 15 aprile 2008

Auguri Claudia

Compie oggi settant’anni Claudia Cardinale. Cosa c’entra con un blog dove si parla di Vasco e di pizze?? C’entra, eccome. Perché nelle sue canzoni Vasco ha citato i nomi di due attori: uno è Steve McQueen (“Vita spericolata” e “Un gran bel film”) e l’altra è, appunto, Claudia Cardinale. Immortalata, da Vasco, come l’esempio vivente di cosa si intenda per bellezza femminile.

La canzone è “Va bé (Se proprio te lo devo dire)”. La frase incriminata: “va bé se proprio te lo devo dire / fisicamente non sei fatta male / ma non esageriamo, eh.. / non sei la Cardinale”.

Ecco, in quel “non sei la Cardinale” con tanto di articolo davanti al cognome (qualcuno ha detto la Mina? Ne parleremo, magari un’altra volta), c’è tutta l’esuberanza di un ragazzo cresciuto negli anni sessanta e diventato uomo nei settanta, che nel momento in cui deve paragonare una bellezza normale ad una bellezza super, non ha che un nome nella testa: Claudia Cardinale.

Attrice poliedrica, nata in Tunisia, ha recitato in numerosi film che hanno segnato la storia del cinema italiano e non solo: da “I soliti ignoti” a “Rocco e i suoi fratelli”, per poi arrivare a “8 ½ “, “Il gattopardo”, “La pantera rosa”, “C’era una volta il west”.

Oggi compie settant’anni, ma le foto ci regalano ancora l’emozione di un fascino unico ed immortale. Auguri.


Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

lunedì 14 aprile 2008

Vasco, una critica per te

"Quando il rocker dice il peccato e non il peccatore" è il titolo di un articolo che compare a pagina 34 de La Stampa di oggi, firmato Andrea Scanzi. Significativo il sottotitolo: "Vasco e Ligabue tengono famiglia".
"Chi sono i rocker italiani e perché non parlano male di nessuno", si chiede l'articolista in apertura di pezzo. Per poi proseguire: "Nè Vasco nè Ligabue gradiscono che li si metta a confronto, ma è sintomatico come entrambi, nell'anno in cui il potere italiano pare ai minimi livelli di credibilità e quindi più criticabile, abbiano scritto due canzoni di denuncia solo nelle intenzioni". Il riferimento, per quanto riguarda Vasco, è a "Il mondo che vorrei", per Ligabue a "Buonanotte Italia".
Vediamo cosa scrive Scanzi relativamente a Rossi:

"Ed è sempre quello che non si farebbe che farei", canta Vasco, sempre più impigliato nella filastrocca ripetitivo-snervante, "quando dico che non è così il mondo che vorrei". Con chi ce l'ha? Con chi se la prende? Non si sa, non si capisce. Guai a fare nomi e cognomi, guai ad andare oltre l'anafora allusiva e il rimpianto per il bel tempo che fu. La poetica di Vasco è così: da una parte lui, il sognatore contro tutto e contro tutti, dall'altra il mondo reazionario ("Non si può fare quello che si vuole/non si può spingere solo l'acceleratore/guarda un po' ci si deve accontentare/qui si può solo perdere/e alla fine non si perde neanche più"). L'approccio di Vasco, chioserebbero i politologi, è qualunquista. In apparenza ribelle, nei fatti attentissimo a non ferire: nient'altro che la reiterazione del "piove governo ladro". Eppure il rock sarebbe la musica del diavolo, o anche solo della protesta....

Scanzi continua quindi ricordando come "i sessantenni Rolling Stones, di recente le hanno suonate a Bush" e definisce il rock italiano "nostalgico-disinnescato".
Ancora un pezzo dell'articolo:

Mai come oggi, riprendendo Fabrizio De Andrè, sarebbe auspicabile che le lingue dei cantori, siano essi rocker o burattinai di parole, "battessero i tamburi". E invece nessuno si schiera fino in fondo, tutto vira al mugugno. Ugole disinnescate, rocker politicamente corretti: perfetti per il veltrusconismo. Chissà che il loro successo, perdurante e innegabile, non derivi proprio da questo saper interpretare "al meglio" l'atavica inclinazione borbottante-qualunquista dell'italiano medio.


Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic

domenica 13 aprile 2008

Vasco a Bordighera!! (e al TG1)


Ieri sera il Tg1 ha trasmesso una breve intervista di Mollica a Vasco, realizzata a Bordighera. Rossi si dice felice del successo di vendite del suo nuovo cd e dei tanti biglietti venduti per il tour ed annuncia di volersi godere questo suo "tramonto".

Ancora per un po' potrete vedere l'intervista cliccando questo link, intorno al minuto 30':

RaiClickTv.it

sabato 12 aprile 2008

Vasco, Fiorello, Jovanotti e Tania Sucks

A sorpresa ieri Vasco ha partecipato, con una telefonata in diretta, al programma di Fiorello Viva Radio Due. Dieci scoppiettanti minuti, assolutamente da non perdere. E se ve li siete persi, meno male che c'è youtube.



venerdì 11 aprile 2008

L'angolo delle tribute band

Cercheremo di segnalare, settimana dopo settimana, tutti gli appuntamenti con la musica di Vasco, da vedere ed ascoltare in un ragionevole raggio di chilometri.

Domani sera, ad esempio, al Ju Bamboo di Savona, concerto degli Asilo Republic. Ottima tribute band di Vasco, merita il viaggio.

"Un vero tributo alle canzoni di Vasco Rossi"... Non esiste migliore definizione per gli "Asilo Republic" e per ciò che fanno dal vivo sui palchi della Romagna! Era il 1994, quando alcuni elementi dei gruppi forlivesi Bluto Blutarsky Band e Fuorimoda, decisero di dare vita ad una Band tra le più spettacolari nel panorama musicale romagnolo, gli Asilo "Republic". Con una selezione NON scontata di brani dal repertorio musicale di Vasco Rossi, dal 1977 fino ai nostri giorni, e con una forte personalizzazione delle canzoni senza scadere in volgari imitazioni, gli "Asilo Republic" coinvolgono e scatenano il pubblico in quello che poi si rivelerà, durante la performance, un vero e proprio concerto rock alla "vecchia maniera"




Il Resto del Carlino - 1995


giovedì 10 aprile 2008

Intervista a Vasco di Massimo Poggini

Buongiorno a Tutti!!! Eccomi di nuovo a voi con questo nuovo, fantastico post... Quello che vi vado a proporre oggi, infatti, dovrebbe farvi venire l'acquolina in bocca e farvi correre, se ancora non lo avete fatto, in tutte le edicole... il motivo?!?

Semplice... A pochi giorni dall'uscita del suo nuovo album, la celebre rivista Max esce con una bellissima intervista al Blasco fatta a Los Angeles da Massimo Poggini, noto giornalista nonchè autore della prima e storica biografia di Vasco Rossi, intitolata "Vasco Rossi, una vita spericolata", pubblicata nel 1985, che troverete in allegato alla stessa rivista!!!

Che cosa state aspettando?!?...

In attesa che corriate a comprare il suddetto mensile, quì di seguito potrete leggere in anteprima uno stralcio dell'intervista al nostro impareggiabile Rocker...

VASCO ON THE ROAD
di Massimo Poggini

Al tramonto Los Angeles sembra più bella. Mentre gli ultimi raggi di sole lasciano il posto alle luci dei neon, risaliamo La Brea Avenue a bordo di un Suv. È un po’ come se stessimo girando una scena di Fast and furious: Vasco siede sbracato di fianco all’autista, accende una sigaretta dietro l’altra e non indossa le cinture di sicurezza.
Da sempre ha qualche difficoltà a convivere con le regole. O meglio, sogna un mondo che non ha bisogno di regole perché è già “perfetto”. Ecco il punto: i sogni come antidoto alla realtà. È il tema dominante de Il mondo che vorrei, il suo nuovo album. Quando il crepuscolo avvolge la città, decide che è giunto il momento di farmi ascoltare le nuove canzoni. Già la prima strofa è un uppercut:“Ed è proprio quello che non si potrebbe che vorrei / Ed è sempre quello che non si farebbe che farei
Mentre svoltiamo su Hollywood Boulevard, Vasco inizia a cantare. Essere lì ad ascoltarlo è un grande privilegio: anche se siamo soltanto in sei, lo fa come se davanti avesse un pubblico vero. “Adesso che sono arrivato fin qui grazie ai miei sogni / che cosa me ne faccio della realtà... / Adesso che non c’è più Topo Gigio / che cosa me ne frega della Svizzera”. Questa discrasia tra sogno e realtà pare ossessionarlo e, infatti, a un certo punto butta là un pensiero che nasce da una lunga meditazione: «È la realtà che mi ha un po’ deluso, non la vita». Il giorno dopo gli chiedo di approfondire l’argomento, e lui non si tira indietro: «In effetti alcuni giorni è più bello sognare che vivere. La realtà vista senza il filtro dell’immaginazione spesso è davvero brutta. Io sono stato molto fortunato. Ho avuto una vita straordinaria, spericolata nel senso più autentico del termine. Tutto è successo per gradi e tutto è accaduto al momento giusto. Questo mi ha permesso sia di godermi l’attimo sia di arrivare preparato alla fase successiva». A venire in America per incidere i dischi ha iniziato nel 1992 con Gli spari sopra. Dietro questa scelta ci sono motivi professionali (ad esempio una selezione più vasta di studi di registrazione e di musicisti) ma anche umani: in Italia vive come un recluso, qui fa jogging, va al supermercato e alle cinque prende il tè. La riprova di quanto sia importante per lui questa full immersion nella “normalità” l’abbiamo una sera davanti a Katsuya, il ristorante più cool del momento: tra i commensali ci sono Johnny Depp, Macy Gray, il cantante dei Black Crowes e altre star hollywoodiane. L’ingresso è presidiato da un nugolo di paparazzi. Quando usciamo non se lo filano proprio. E lui, divertito, rimane per qualche minuto lì in disparte a godersi la scena dei fotografi che accecano coi flash una vecchietta che nessuno sa dirci chi sia. «Mi piace venire a Los Angeles uno o due mesi all’anno. Mi rigenera. Il successo e l’affetto della gente mi gratificano moltissimo, ma la celebrità mi soffoca. Quando vedo attorno a me tutto questo entusiasmo un po’ mi imbarazzo. Poi mi adeguo all’immagine che i fan hanno di me e cerco di essere all’altezza. Ma mi sento sempre un po’ inadeguato»...

Per leggere l'intervista in versione integrale non vi resta che clickare immediatamente sui due link quì sotto ed andare sul sito ufficiale della Rivista MAX:

Leggi l'intervista a Vasco nella sua versione Integrale
Guarda la fotogallery di vasco a Los Angeles