Ad Menu

giovedì 30 ottobre 2008

Venerdì 31, Tropico del Blasco e Clara Moroni in concerto al New Bulldog di Serra Riccò

Cosa c’è di meglio che passare la notte di Halloween ascoltando la musica di Vasco?
L’appuntamento ideale è in calendario domani sera al New Bulldog di Serra Riccò, dove a partire dalle 23 si esibiranno i “Tropico del Blasco” insieme a Clara Moroni, la “ferrari del rock”, dal 1996 ad oggi corista ufficiale di Vasco.

I “Tropico del Blasco” nascono da un’idea di Andrea Di Marco, il quale dopo aver militato per anni in un’altra tribute band dedicata al rocker di Zocca, fonda il nuovo gruppo.

Nell’estate del 2007 cambiano alcuni componenti, per poi arrivare a quella che è la formazione finale: Andrea Di Marco (voce), Sara Fantoni (seconda voce), Marco Castagnola (chitarra), Paolo Di Pietro (chitarra), Gianluca Parodi (tastiere), Davide “Frulletto” Foccis (batteria), Fabio “Djpera” Bavastro (basso).

Giusto un’anticipazione di cosa sono i “Tropico del Blasco”:




Guadagnare Online - Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

mercoledì 29 ottobre 2008

Biagio Antonacci vuole un duetto con Vasco

Il sogno segreto di Biagio Antonacci? Cantare una canzone insieme a Vasco. E’ lo stesso artista milanese a rivelare la sua aspirazione in un’intervista pubblicata questa mattina da “La Stampa”.

Ecco le parole pronunciate da Biagio: “Ho un sogno che spero di realizzare. Vorrei cantare con Vasco Rossi, il più grande di tutti. Ho anche già pensato alla canzone, che solo lui riuscirebbe a sdrammatizzare come piacerebbe a me. Si tratta di Mio padre è un Re, spero che Vasco mi legga e magari mi contatti...”.

Considerando la ritrosia che Vasco ha sempre avuto per i duetti, le possibilità che questo accada non sembrano elevate. L’amo, comunque, è stato lanciato. Vedremo se il Blasco raccoglierà l’idea oppure no.

Per chi volesse ascoltare la canzone del possibile duetto, ecco che c’è youtube:




Guadagnare Online - Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

sabato 25 ottobre 2008

Vasco al muro

Se siete disposti a rinunciare alla show girl di turno, ecco la notizia che fa per voi: è uscito il calendario ufficiale 2009 di Vasco. Dodici foto, una per mese, e il vostro rocker preferito vi farà compagnia per tutto l’anno attaccato al muro della vostra stanza. Il tutto al modico prezzo di 9,90 euri.


La copertina riprende in pratica la cover dell’ultimo disco. All’interno foto prese da video o live, più qualche scatto che comunque sa un po’ di già visto. Un’abitudine consolidata quella del calendario, che si ripete da molti anni. E che, stagione dopo stagione, raccoglie un buon consenso da parte dei fans.



Guadagnare Online - Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

giovedì 23 ottobre 2008

Venerdì 24, Maurizio Solieri in concerto a Vignole Borbera

Maurizio Solieri, con l’abituale compagnia delle “Custodie Cautelari”, sarà in concerto domani sera all’Area 51 di Vignole Borbera.

Un’opportunità da non perdere per vedere in azione lo storico chitarrista di Vasco (per i più distratti è anche l’autore delle musiche di molte delle più belle canzoni del Blasco) in una dimensione di certo più raccolta rispetto a quella dei grandi stadi.


Vignole Borbera si trova in basso Piemonte. Non inganni però il cambio di regione: da Chiavari sono una settantina di chilometri, meno di un’ora di auto. Si prende l’A7 e si esce al casello di Vignole Borbera, poi si percorrono ancora un paio di chilometri e si arriva all’Area 51.



Guadagnare Online - Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

mercoledì 22 ottobre 2008

Vasco on the MTV

Un’intervista a Vasco. Due giorni prima della fine del tour. L’ha realizzata MTV. Vasco è dimagrito, visibilmente stanco, alterna come sempre ironia e punte di amarezza. Parla del tour, del suo pubblico, dell’ultimo video, ma anche di telefonini e degli SMS che si autoinvia.


Un Vasco molto umano, che si apre a cuore aperto prima dell’ultimo sforzo. E poi, anche per lui, è arrivato il tempo di rifiatare un po’.

L’intervista, spezzata in due parti, può essere vista sul sito di MTV.



Guadagnare Online - Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

sabato 18 ottobre 2008

Intervista a Diego Spagnoli

La prima volta che vidi un concerto di Vasco era il 1989. Prima che partisse la musica, una voce fuori campo lanciava un grido diventato poi celebre: “Il cielo lasciamolo ai passeri...”. Un po’ di tempo dopo seppi che chi urlava quella frase si chiamava Diego Spagnoli e che il suo ruolo, nell’economia di un tour di Vasco, era ben più importante che non quello di un semplice annunciatore...

Nel 2004 ebbi l’onore di intervistarlo per Radio Aldebaran, durante una puntata dello speciale “Un gran bel film”. Quella sera, in diretta, gli chiesi di ripetere la mitica frase... Come un orso che fa il bagno nel miele, la mia felicità era alle stelle. Ed ora “la storia si ripete”. Perché Diego ha accettato, grazie anche ai buoni uffici della “Pizzeria Verdi – A Tutto Vasco”, di rispondere ad alcune domande per il nostro blog. L’avevamo annunciata ed ora eccola qua: l’intervista a Diego Spagnoli.

Quando hai iniziato a lavorare con Vasco? Ricordi il primo incontro?
“Ricordo benissimo il primo incontro, a Brescia al teatro tenda, c’era uno spettacolo che si chiamava FREE SHOW, i cantanti vi facevano promozione al lato B del successo che avrebbero portato al Festival di Sanremo, tutti da una parte, Vasco da solo, cotto come un peperone seduto su una sedia, da solo come un cane, dall’altra…In quell’incontro ho conosciuto lui e Guido Elmi, ho firmato dopo poco il contratto per l’organizzazione di un concerto nella mia città, lo firmai il giorno del matrimonio di mia sorella Antonella, ricordo che mentre ero a pranzo, mi staccai per incontrarmi con Guido…… Organizzai a breve il concerto, era l’aprile del 1982… da lì iniziai la collaborazione, che divenne professionale l’anno dopo….”.

Puoi spiegare ai profani in cosa consiste il lavoro di “stage manager”?
“Diciamolo in italiano: Direttore di palcoscenico. Questo ruolo e’ molto importante nelle produzioni live e chi lo occupa deve avere la responsabilità del coordinamento di cose e/o persone durante tutto l’arco della giornata, partendo dal momento dello scarico, fino al ricarico della strumentazione del concerto. Chiaramente dato il particolare rapporto con la band e con Vasco stesso il mio ruolo ricopre anche molte altre sfaccettature…..”.

Dal 1996 sei il presentatore ufficiale della band. Come nascono le presentazioni? Le scrivi tu?
“La presentazione e’ iniziata per sbaglio al palazzetto di Acireale, si erano rotti i ventilatori, e Vasco usci di scena proprio mentre avrebbe dovuto presentare…. Senza fiato… e mi disse pensaci tu…io feci a modo mio…Le presentazioni nascono nella mia testa… non c’e’ quasi mai un motivo vero…. Ma c’è sempre un messaggio più o meno nascosto.. I testi me li invento sempre tutti io, ho carta bianca, sembra che funzioni….”.

Oltre 25 anni su è giù per l’Italia. C’è un concerto che, per qualsiasi motivo, ti è rimasto particolarmente nel cuore?
“Sicuramente Imola 1998…. Quando raggiunsi il mio apice professionale e di responsabilità, Vasco stava cambiando agenzia, aveva cambiato manager, niente service audio, a me fu dato il compito di coordinare tutta la produzione….. un grande lavoro… quando il concerto iniziò….. io piansi di gioia per almeno 2 brani… ero l’uomo più felice del mondo….. dedicai quel concerto ai miei nonni….. sì che sapevo mi stavano guardando da una parte in alto!”.

Il concerto che invece vorresti dimenticare?
“Penso fosse il 1984, post punk, un tizio dimostrava il suo fanatismo sputando sul palco…. Dopo 3 o 4 scaracchi, verso il cantante… costui, il cantante, venne da me e mi disse…. O lo cacciate via, o io me ne vado….Avvisai lo sputacchiatore…una volta, due volte, la terza gli diedi un calcio in bocca con gli anfibi….. Lo cercai alla fine del concerto… era sanguinante, gli mancavano gli incisivi…. Gli chiesi… Dimmi come posso fare per riparare…… e lui….. Sono contento… per Vasco questo ed altro…… me ne andai prima di schiaffeggiarlo di nuovo!!!!”.

C’è un video su Youtube nel quale ti si vede infuriato con un fan al termine del concerto di Messina 2007. Cosa era successo?
“Siete tutti curiosi per questo fatto….. non ve lo dico, credo che sia il caso di fare un video e pubblicarlo su youtube……”.

A Teramo, il 5 settembre, una fan è riuscita ad arrivare sul palco nel bel mezzo del concerto. Come è potuto accadere?
“Chiedilo alla sicurezza…… io mi son preoccupato che non facesse danni…. Per me i fans che riescono a salire sono dei GRANDI…. Hanno vinto!!! e andrebbero messi in una tribuna d’onore…..”.

“Da grande voglio fare Diego Spagnoli”. Uno striscione che ha fatto il giro dell’Italia. Ma ora è diventato anche un dvd, un film di Gigi Tufano. Di cosa si tratta? Come si può acquistare?
“Di un documentario che parla di chi e come sono i personaggi che girano dietro a un tour come quello di Vasco…. Ho avuto molti complimenti e sono fiero di ciò, tutto mi è scaturito proprio dallo striscione….. Un fan voleva diventare come me…… ma in fondo io chi sono??? Io, i miei colleghi, quelli con cui lavoro, chi siamo????? Una sorta di storia narrata dai protagonisti dove io sono una specie di collante….. Il DVD si poteva trovare ai banchetti del merchandising in giro per il tour e ora in rete sul sito http://www.diegospagnoli.it/. Sto facendo un po’ di ricerche per trovare un distributore….”.

Cosa fa Diego Spagnoli quando non è in tour con Vasco?
“Molte cose, si inventa anche dei lavoretti, le bollette le dobbiamo pagare tutti. Ho una unità di registrazione mobile dove posso registrare digitalmente almeno 72 tracce contemporaneamente, collaboro con le maggiori agenzie italiane in qualità di direttore di produzione, coordinatore del personale, partecipo molto volentieri a serate con tribute bands che mi invitano ai loro concerti, e magari faccio anche qualche concerto in duo con un grande amico musicista (Fulvio Arnoldi), gli “Attack end Party”, per quest’anno ho un progetto piuttosto impegnativo e cioè portare in giro un repertorio portato al successo da donne, ma cantato da noi maschi con proiezioni particolari…un duo acustico tronico…. Vi farò sapere”.

La scorsa estate hai lavorato con i REM. Che ricordi hai di quell’esperienza?
“Fantastica! Ho conosciuto professionisti bravissimi, che mi hanno insegnato molto, e con grande umiltà e senso umano. Bill, il direttore di produzione, lavora con RHCP e Beastie Boy, Big Daddy lo stage manager, un uomo fantastico, preciso, scrupoloso, proprio come piace a me, ordinati, pronti alla collaborazione, si caricavano i camion tutti insieme, la parola GRAZII….. e SORRY sempre pronta! Grandi”.

L’ultima domanda, quella che tutti aspettano! Ma quando ti avremo ospite della “Pizzeria Verdi – A tutto Vasco”??
“Spero presto….. potrebbe anche essere per il prossimo 30 febbraio….hehehe”.


Guadagnare Online - Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

giovedì 16 ottobre 2008

Zocca avrà un museo dedicato a Vasco

Il Consiglio Comunale di Zocca ha approvato un progetto che prevede la realizzazione di un museo permanente dedicato a Vasco, ma anche di un teatro polivalente capace di ospitare convegni, feste, manifestazioni musicali e prosa. La nuova struttura dovrebbe nascere a fianco del Municipio. La realizzazione costerà 440.000 euro, il museo ospiterà foto del Vasco sconosciuto, premi e i primi dischi.

Dopo la statua che qualche anno fa gli ha dedicato Varallo Sesia, comune del vercellese, Vasco avrà dunque anche un museo tutto per sé, questa volta ospitato dal suo paese natale. Per maggiori dettagli correte a leggere per intero la notizia apparsa sulla Gazzetta di Modena.


Guadagnare Online - Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

martedì 14 ottobre 2008

Anticipazione: Sabato 18 Ottobre Intervista a Diego Spagnoli!

Diego Spagnoli. Una vita sul palco di Vasco. A dirigere il traffico. E a ricoprire il ruolo di presentatore ufficiale della band. Diego ha concesso un’intervista esclusiva al nostro blog. Nel corso della quale ricorda i suoi inizi con Vasco, i momenti più belli e quelli più difficili vissuti in tanti anni di tour su e giù per l’Italia, ma parla anche della sua vita al di fuori della combriccola di Rossi, del dvd che da poco ha dato alle stampe e di quando si è trovato a lavorare insieme ai Rem.


Pubblicheremo questa intervista sabato 18 ottobre. Fra quattro giorni, dunque. E’ un’intervista che merita davvero di essere letta, della quale andiamo molto fieri. Non mancate all’appuntamento.



Guadagnare Online - Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

domenica 12 ottobre 2008

Incredibile: Slash sul palco di Vasco!

Ultima data del Vasco Tour 2008, Torino 5 ottobre, per chiudere degnamente un tour così imponente ci vuole una sorpresa di quelle indimenticabili. E questa volta, va detto, la produzione non si è davvero risparmiata. Perché fare arrivare Slash per suonare mezza canzone non è da tutti. Sì, avete letto bene: Slash.


Il guitar hero dei Guns N’Roses arriva sul palco a metà di “Gioca con me”, ricama il suo celebre assolo, alza il dito medio verso il pubblico, si avvicina a Solieri e al Gallo e alla fine sfascia la chitarra. Tutto molto molto rock.

Se volete conoscere l’intera storia di come Slash è arrivato in Italia per suonare con Vasco, all’insaputa dello stesso Rossi, vi consiglio di dare un’occhiata al sito di Diego Spagnoli.

Se invece volete vedere tutta la scena di quanto successo il 5 ottobre a Torino, ecco il video preso da Youtube:




Guadagnare Online - Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

sabato 11 ottobre 2008

Vasco Tour 2008, giù il sipario

Anche il Tour 2008 di Vasco è dunque passato agli archivi. Sabato e domenica della scorsa settimana ci sono stati gli ultimi due concerti a Torino. Eravamo presenti alla data di sabato, forse una delle più belle del tour. Raramente ci è capitato di vedere un Vasco così carico e loquace. Lui, che di solito sul palco fa parlare solo la musica.

Ma quella sera, probabilmente, aveva anche voglia di parlare. Pubblico caldissimo, temperatura più che accettabile, considerando che il 4 ottobre a Torino era sulla carta una data moooolto a rischio. Delirio prima del medley acustico, quando dopo il solito accenno di “Una canzone per te”, ha riproposto anche la gag di “Certe notti”.... Immediata la reazione del pubblico, con l’intero prato che ha iniziato a saltellare al ritmo di “chi non salta ligabue è”....

E a proposito, la sera dopo il pre-medley è stato ancora più che divertente. Vasco ha invertito l’ordine degli addendi, attaccando con “Certe notti” e passando poi ad “Una canzone per te”. Ma poi ha accennato anche altre due canzoni storiche del suo repertorio, da tanto tanto tempo assenti dalla scaletta. Per sapere quali, non vi resta che guardare il video preso da Youtube.



L’altro momento clou del concerto di domenica è stato quello della premiazione. Finisce “Siamo solo noi”, come da copione entra Diego Spagnoli sul palco perché è il momento della presentazione, ma in mano ha una targa da consegnare a Vasco, per i trent’anni di musica che ci ha regalato. Mai premio, va detto, fu meritato. Anche in questo caso c’è il video:




Guadagnare Online - Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

mercoledì 8 ottobre 2008

Venerdì 10 ottobre, Vascombriccola + Gallo a Calvari

Appuntamento da non perdere per tutti i fans di Vasco venerdì sera al Muddy Waters di Calvari. Ospite della serata sarà infatti la Vascombriccola, storica tribute band che ha in Mimmo Camporeale, dal 1980 al 1987 tastierista ufficiale di Vasco e della Steve Rogers Band, il suo leader naturale.

Ad accompagnare la Vascombriccola ci sarà inoltre il bassista più rock d’Italia: Claudio Golinelli, più noto come “il Gallo”, dal 1984 all’altro ieri in tour con Vasco. Sceso domenica dal palco di Torino, il Gallo arriva in Fontanabuona per una serata che si preannuncia assolutamente da non perdere. Inizio concerto alle 22.30.


Guadagnare Online - Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

Una lunga intervista a Vasco su La Stampa del 4 ottobre

In occasione del weekend torinese di Vasco (a breve un nostro reportage sul concerto di sabato sera), il quotidiano La Stampa ha pubblicato una lunga intervista al Blasco, firmata da Marinella Venegoni.

Vasco parla del successo, dell’affetto del pubblico nei suoi confronti, della responsabilità del suo ruolo e della televisione. E poi racconta il suo amore per la lettura, parla della sua musica, di sesso e di depressione. E di politica. “Sono d’accordo con Moretti – dice Vasco – ma non solo non c’è più opinione pubblica, c’è anche il fatto che la gente non è più in grado di giudicare criticamente i comportamenti. Si accetta tutto, nel Pubblico. Anche le cose che non si accettano in privato”.

Una bella intervista, non c’è che dire. Che merita di essere letta per intero.


Guadagnare Online - Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

sabato 4 ottobre 2008

Il nuovo video di Vasco

Mentre si avvia a conclusione il Tour 2008 (questa sera e domani gli ultimi due concerti a Torino), esce il nuovo video di Vasco. La canzone, è noto, è “E adesso che tocca a me”.

Come aveva anticipato qualche settimana fa il Messaggero Veneto, il video è stato girato all’interno di villa “Caimo Dragoni” di Buttrio (Udine). Video spartano, all’interno del quale compare solo Vasco, corrucciato e pensieroso.

La storia che si vuole raccontare, probabilmente, è quella di un uomo di successo che, arrivato alla piena maturità, riflette sulla sua vita. Vasco compare con i capelli corti, senza l’inseparabile cappellino. Un video che certo non entrerà nella storia, con le immagini che sembrano ad esclusivo servizio della canzone. Ognuno, comunque, si faccia la sua idea:




Guadagnare Online - Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

mercoledì 1 ottobre 2008

E dopo Virgola, "Vasco" canta anche Ufo Robot

Dopo aver inciso la suoneria di Virgola, Vasco ci regala un nuovo gadget per i telefonini cantando “Ufo Robot”, la mitica sigla di Goldrake, cartone animato di culto degli anni settanta.

I responsabili, anche questa volta, sono Roberto Ferrari e Digei Angelo, conduttori di “Ciao belli”, popolare programma di Radio Dee Jay.

Nell’attesa che qualcuno si inventi un video da caricare su Youtube, si può ascoltare la nuova performance del fake Blasco cliccando su questo link:

http://www.deejay.it/dj/podcast/element/idRssElement-9365


Guadagnare Online - Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.