Ad Menu

domenica 31 ottobre 2010

La classifica dei cantanti italiani di Massimo Poggini, Vasco è quarto

Dopo quelle delle cantanti e dei gruppi, oggi Massimo Poggini ha pubblicato sul blog che tiene sul sito di Max la sua classifica dei cantanti più importanti della storia della storia della musica italiana.

Vasco
è quarto, subito prima di Ligabue. Sul podio, nell’ordine, ci sono Fabrizio De Andrè, Lucio Battisti e Paolo Conte.

I nomi sono ottanta, si spazia da artisti di tempi lontani come Renato Carosone a quelli dei giorni nostri come Tiziano Ferro. Siete d’accordo o no? Se volete, potete commentare in calce al post.

Per leggere la classifica cliccare qui: Blog Max

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

venerdì 29 ottobre 2010

Cosa che non avremmo mai voluto sentire

Arisa che canta C’è chi dice no. Ecco, dopo una lunga settimana di duro lavoro, uno fa un salto su Youtube e guarda cosa ti trova.

La performance risale ad una puntata di Victor Victoria, ma non chiedetemi di quando, se recente (tenderei a dire di sì) o meno.

Sta di fatto che ovviamente Arisa da una lettura tutta sua della canzone, una versione piano e voce difficile da dimenticare.



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

mercoledì 27 ottobre 2010

Serino scrive un libro su Vasco, ma uscirà solo in aprile

Da tempo si parla di “Vasco Rossi. Voglio una vita come la mia”, il libro che Gian Paolo Serino sta scrivendo sul Blasco.

Serino
, lo ricordiamo, è amico ormai da parecchi anni di Rossi, più volte è stato ospitato sulle pagine del sito ufficiale ed è il direttore di Satisfiction, la rivista di critica letteraria di cui Vasco è editore e finanziatore.

Il libro doveva uscire il 16 novembre e già si parlava di oltre 10.000 copie prenotate dalle librerie. Invece, tutto slitta alla prossima primavera.

Secondo quanto spiegato da Serino al quotidiano online “La Provincia di Sondrio”, «l’uscita è stata posticipata perché si è deciso di concentrarsi ulteriormente sui contenuti, ampliandoli, e sulla comunicazione. Saranno realizzati uno spot e un booktrailer, firmati da Swan, mentre oltre 60 foto inedite (di Henri Ruggeri e Swan) arricchiranno il volume».

Per leggere l’articolo cliccare qui: La Provincia di Sondrio

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

martedì 26 ottobre 2010

Tra passato e futuro

Tour finito ed ora cosa succederà? La domanda che un po’ tutti i fans si pongono è questa.

L’unica quasi certezza, perché ammessa non troppo tempo fa dallo stesso Vasco, è che nel 2011 uscirà il nuovo disco. Quando ancora non si sa, ma è facile pensare che non si andrà oltre i primi mesi dell’anno. L’attesa quindi non sarà molto lunga. Il disco, sempre se quanto anticipato dal Blasco troverà conferma, conterrà 12 canzoni. Dire di più ora è difficile, anche se circolano diverse voci della presenza di un vecchio “inedito” (Maladetta canzone?) e forse anche di una cover.

Tutto tace invece sul fronte di un possibile dvd del tour che si è da poco concluso. Anche se in molti ipotizzano un’uscita natalizia e qualcuno azzarda anche che il concerto prescelto sarebbe uno di Firenze. Ma davvero siamo solo nel campo delle voci e nient’altro.

Per rivedere Vasco dal vivo invece bisognerà aspettare probabilmente la prossima primavera. Tutto lascia pensare ad un prossimo ritorno negli stadi e già si parla con insistenza di una probabile data a Bari a fine maggio.

Due parole infine sul tour che si è concluso il 18 ottobre a Firenze, smentendo dunque le ipotesi di una possibile prosecuzione. Iniziato il 2 ottobre dello scorso anno con la data zero di Mantova, ha toccato in poco più di un anno quattordici città, per un totale di quarantotto concerti. Il ritorno dopo tantissimi anni alla formula indoor è stato molto felice, restituendo ai fans la possibilità di rivedere Vasco in una dimensione più intima e meno dispersiva. Bella la scaletta, che ha subito diversi aggiornamenti nel corso dei dodici mesi, con la chicca della parte acustica che resterà probabilmente l’immagine di questo tour. E se nelle prime date Vasco si è limitato a proporre sempre e solo Sally e Dillo alla luna, dopo aver ripreso confidenza con la chitarra, si è sbizzarrito offrendo pressoché ogni sera una sorpresa al pubblico: da Jenny è pazza ad Ogni volta, passando per Faccio il militare e Tango della gelosia, con qua e là accenni di Colpa d’Alfredo e Siamo solo noi.

Da Bologna e Firenze sono però arrivate le sorprese più grosse, con il ripescaggio di Supermarket, semi sconosciuta cover di Battisti che Vasco proponeva nel lontanissimo 1980 prima di rifarla in un’unica occasione al Premio Tenco del 1998, e delle inedite “Maledetta canzone” e “Marta piange ancora”, per la prima volta tirate ufficialmente fuori dal cassetto.

Un bel tour, in definitiva, che ha accontentato fan di vecchia data e nuovi estimatori. Il viaggio continua, non perdiamoci di vista.

Questo non c’entra niente, ma lo metto lo stesso:


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

giovedì 21 ottobre 2010

Il ritorno del presentatore

L’ultima data del tour di Vasco ha riservato al pubblico una sorpresa: durante la presentazione della band ha fatto irruzione sul palco Diego Spagnoli per riprendere il suo storico ruolo di presentatore. E per l’occasione si è inventato una gag in pieno Litfiba style, con Vasco che divertito alle spalle osservava ed interveniva.

Potete vedere la scena nel video che pubblichiamo qua sotto, pescato ovviamente da Youtube, inframmezzata ad altri momenti del concerto di lunedì sera.



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

mercoledì 20 ottobre 2010

Senti chi parla (se riesci a capire)

E’ comparsa ieri sulle pagine de La Stampa una curiosa intervista ad Ornella Vanoni realizzata da Marinella Venegoni. Spunto dell’intervista è la pubblicazione di un nuovo album registrato dal vivo.

Scrive la Venegoni: “Ornella è pronta per il cabaret: nell’ultimo, piacevole doppio album Live at Blue Note, esibisce fra le canzoni, con la complicità della sala, una inattesa verve cabarettistica. Si toglie con disinvoltura sassolini fastidiosi, dice verità inattese («Vasco quando canta, non si capisce niente»), e insomma diverte e intriga...”.

Più sotto, la giornalista riprende la frase su Vasco (fra l’altro nel disco c’è anche Ogni volta) e chiede diretta: “E Vasco, dunque, non si capisce che cosa dice?”. Risponde la Vanoni: “Ma è quella la sua forza, sembra uno straniero”.

Ora, premesso che stiamo parlando di una grande artista, una cantante che ha fatto la storia della musica italiana, e che non ci offendiamo certo per una battuta su Rossi, mi chiedo: ma la Vanoni può permettersi di dire a qualcuno “quando canta non si capisce niente”? Non mi sembra che la brava Ornella sia questo esempio di dizione perfetta da potersi concedere questo genere di battute. Grandissima interprete, per carità, ma se c’è qualcuna che quando canta non si capisce niente....

Per leggere l’articolo cliccare qui: La Stampa

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

martedì 19 ottobre 2010

La Guardia di Finanza ai concerti di Vasco, mentre controlla tutto filma

C’erano tanti fans a Firenze per i quattro concerti di Vasco. Ma c’erano anche tanti tanti finanzieri, 70 per la precisione. Accompagnati da 18 cani. Che hanno lavorato duro duro e beccato 103 persone in possesso di stupefacenti.

Ci sono poi state quattro denunce per la vendita di prodotti contraffatti, mentre 115 sciarpe false sono state sequestrate. Ed ancora sei persone sono state denunciate per falsificazione e ricettazione: avevano tentato di entrare nel palazzetto con biglietti falsi.

Nessuna notizia invece dei bagarini che vendevano i biglietti a 100 euro cadauno.

Le immagini girate dalla Guardia di Finanza durante i controlli:


Servizio giornalistico di ObiettivoTre:


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

The end

E’ andata. Ieri sera è finito il tour di Vasco, incominciato nell’ottobre dello scorso anno a Mantova e terminato a Firenze. Ci sarà tempo e modo nei prossimi giorni di tracciare un bilancio di questi dodici mesi, comunque ricchi e per certi versi entusiasmanti.

C’era molta curiosità per il concerto di ieri sera, nell’attesa magari di un’ultima sorpresa sullo stile di Maledetta canzone o Marta piange ancora. Super sorpresa che invece non è arrivata, l’unico “imprevisto” della serata è stata l’irruzione di Diego Spagnoli sul palco al momento della presentazione della band, per riprendersi un ruolo, quello appunto del presentatore, abbandonato nel corso di questo tour. Vasco è incappato anche in paio di cadute abbastanza “spericolate”, prima di regalare al pubblico un super medley finale con dentro un po’ tutto: le classiche Sally e Dillo alla luna, la riscoperta Supermarket, Ogni volta e il Tango della Gelosia, Jenny è pazza ed anche un accenno di Colpa d’Alfredo e Siamo solo noi. Tutti felici, con un po’ di magone. La festa è finita, ma ricomincerà.

Le ultime note:


Dodici mesi di rock:


Saluti e baci:


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

sabato 16 ottobre 2010

Un video un po’ così

Se ieri ho postato un video che mi piaceva molto (e uno bonus che mi piaceva moltissimo), oggi invece ne posto uno che mi piace così così. Anzi, a dirla tutta, che mi piace pochino.

Però è sicuramente curioso, non credo che sia facile vedere Vasco in situazioni simili. E poi una domanda, sperando di non fare gaffe: ma la voce di Red Ronnie dove è finita?



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

venerdì 15 ottobre 2010

Un po’ di gioia... è già abbastanza

La tolleranza è una cosa difficile, va coltivata, non è una cosa che viene naturale. Naturale viene l’intolleranza, è uno sforzo che bisogna fare”. E poi ancora: “La cultura non riempie la pancia, però riempie la testa, riempie l’anima”.

Il Vasco pensierio è andato in onda ieri sera al TG3, un servizio di due minuti che ieri abbiamo annunciato in tempo quasi reale e che oggi, grazie a Youtube, vi facciamo (ri)vedere. Tante volte abbiamo visto Vasco al telegiornale, ma questo servizio, nella sua semplicità, mi è sembrato particolarmente azzeccato. Buona visione.



Bonus track:


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

giovedì 14 ottobre 2010

Video di ieri sera: Marta e Supermarket!!

Senza tante parole... tre video di ieri sera! Marta piange ancora e un doppio Supermarket!! (più Sally)

Marta piange ancora:


Supermarket:


Supermarket e Sally:


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

Finalmente Marta! E la corda rotta...

E dopo la grande sorpresa di “Marta piange ancora”, ieri sera Vasco ha fatto un medley ancora più ricco, riproponendo ancora Marta, e poi Supermarket, Jenny è pazza, Faccio il militare, Ogni volta...

A proposito di “Marta piange ancora”: si tratta di un inedito che probabilmente risale alla metà degli anni novanta, finora rimasto in un cassetto (e in un demo che per anni ha circolato clandestinamente tra i collezionisti) ed ora rispolverato dal Blasco.

Intanto, poco fa il TG3 ha dedicato un servizio a Rossi, ripreso durante un viaggio in pullman. Frase cult: “La cultura non riempie la pancia, ma riempie la testa

Questa sera proponiamo due video (fra l’altro di ottima fattura, complimenti all’autore!), entrambi del concerto di martedì sera. Nel primo c’è, subito all’inizio, l’accenno di Marta, prima di Sally. Nel secondo, invece, è il turno di “Incredibile romantica”, ma la particolarità è che si vede benissimo la corda della chitarra rotta da Vasco mentre suonava “Dillo alla luna”. Accendete le casse!

Marta piange ancora e poi Sally:


La corda rotta e Incredibile romantica:


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

mercoledì 13 ottobre 2010

Breaking news: ieri sera a Firenze un accenno di "Marta piange ancora"!

Dopo Maledetta canzone, ieri sera per la prima data di Firenze Vasco ha accennato un altro storico inedito, di quelli che da una vita girano tra i collezionisti: Marta piange ancora. C'è stato anche un accenno di Supermarket e di Faccio il militare, oltre alle classiche Sally e Dillo alla luna. Mentre suonava quest'ultima canzone, fra l'altro, Vasco ha anche rotto una corda della chitarra.

Nell'attesa che esca finalmente su Youtube un video del medley di ieri sera, ecco Marta piange ancora nella vecchia versione demo:


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

lunedì 11 ottobre 2010

Esce domani “Bambina brava”, il nuovo cd di Clara Moroni

A sei anni di distanza da “Ten worlds”, Clara Moroni torna a proporre un nuovo disco solista: si intitola “Bambina brava” e sarà in vendita a partire da domani (anche se in qualche negozio è già disponibile oggi).

Compongono il disco 12 canzoni, il singolo è “Io non piango più”, cover “Who knew” di Pink. Questi i 12 titoli: Rivoluzione, Bambina brava, Maniac, Underground, Io non piango più, Take on me, Accendi il fuoco, Non c’è storia, Because the night, Sarà come dici tu, I feel you, 1000 notti.

Il prezzo di listino è di 14,30 euro, a titolo di esempio sul sito ibs.it è in vendita a € 12,90 e può essere interamente scaricato al costo di € 9,99.

Io non piango più:


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

domenica 10 ottobre 2010

Questa sera Stef Burns live in Milano

Novità dalla band. Clara Moroni dal suo profilo Facebook scrive di essere a Bologna mentre il resto della band è già a Firenze e poi aggiunge “domani in studio a registrare le voci sul nuovo album di Vasco”.

Stef Burns
invece questa sera sarà in concerto a Milano, al Legend 54 (Viale Enrico Fermi 98 – superstrada Milano-Meda). Suonerà insieme ai S*urf P*g: Rob Sudduth al sax, Fabio Valdemarin alle tastiere, Paolo Muscovi alla batteria e Giovanni Toffoloni al basso. Ospite della serata sarà Cesareo di Elio e le Storie Tese. L’ingresso costa 15 euro, il concerto inizierà alle 21.30. Se siete in zona, credo che sia un appuntamento da non perdere.

L’invito arriva direttamente da Stef:


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

venerdì 8 ottobre 2010

Vasco Quiz: ecco i nomi dei vincitori e tutte le risposte!

Una sola premessa, per dire grazie a tutti i quattordici “concorrenti” che hanno raccolto il nostro invito a giocare con noi e si sono cimentati con il Vasco Quiz proposto alcuni giorni fa (nella foto il super premio). Le domande erano 25, qualcuna facile, qualcuna media, qualcuna difficile: un quiz impegnativo, insomma, e quindi merito ancora più grande a chi ha voluto perdere un po’ di tempo per rispondere. Un gioco, niente di più, per cementare (si spera) il rapporto tra blog e lettori.

Chiusa la premessa, ecco la classifica finale:
1° posto Elodie E. di Genova punti 23 (mail ricevuta il 06/10 alle ore 22.35) – Vince una cena per due persone alla Pizzeria Verdi A Tutto Vasco di Chiavari;
2° posto Maurizio C. di Genova p. 22 (05/10 ore 9.03) – Vince lp originale “Non siamo mica gli americani”;
3° posto Alessandro I. di Roma p. 22 (07/10 ore 17.50) – Vince una copia del libro “Vasco per sempre scomodo” di Michele Monina;
4° posto Egidio T. di Rocca Imperiale p. 20 (08/10 ore 9.49);
5° posto Andrea V. di Santa Maria della Versa p. 19 (05/10 ore 15.30);
6° posto Mattia F. di Melzo p. 19 (05/10 ore 16.23);
7° posto Max di Cuneo p. 19 (05/10 ore 20.01);
8° posto Fabrizio B. di Cuneo p. 19 (06/10 ore 19.53);
9° posto Tiziana C. di Savona p. 19 (06/10 ore 20.14);
10° posto Emiliano R. di Cuneo p. 19 (07/10 ore 8.10);
11° posto Donato S. di S. Stefano Belbo p. 19 (07/10 ore 21.45);
12° posto Silvia G. di Cornaredo p. 18 (05/10 ore 20.24);
13° posto Simona M. di Peccioli p. 11 (05/10 ore 13.20);
14° posto Marco D. di Lavagna p. 11 (05/10 ore 23.45).

Ed ecco le risposte (con qualche commentino qua e là):
1) Locarno 9 luglio 2008 (a volte le cose sono più facili di quanto sembrino);
2) Senorita (questa era difficile);
3) Paolo Valli;
4) Grotte di Frasassi;
5) Praticamente perfetto (inizialmente nota come Anche se);
6) Valium e Voglio andare al mare;
7) Paola Panzacchi;
8) Quindici anni fa;
9) Teddy Castellucci;
10) Supermarket (toh, la faceva anche trent’anni fa);
11) Liberi liberi (era nel demo di quel disco, ma poi venne esclusa, come la rediviva Maledetta canzone);
12) Battello (si parlava di “banda” giovanile, non di band musicali!!);
13) Va bene, va bene così, Gabri, Senorita, Colpa del whisky;
14) Premio Italiano della Musica (PIM) 1999 (questa secondo me era la più difficile di tutte, complimenti ai due soli concorrenti che l’hanno azzeccata);
15) Lorenzo Poli;
16) Valentino;
17) Kaba;
18) Aulla;
19) Paco Andorra;
20) La fine del millennio (intorno al minuto 3’ 45’’ manca la frase “ma stai a vedere”);
21) 1989 – Tentazioni – Sharks (non pensavo fosse così difficile, questa l’avete sbagliata tutti, sob);
22) Boy Music;
23) Ormai è tardi;
24) Brava Giulia;
25) 1984.

Il ritorno di Maurizio Solieri con Vasco al PIM – Rolling Stone di Milano 23 marzo 1999


Gli Sharks al Festival di Sanremo del 1989 con Tentazioni (dedicata ad Alibi 68):


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

Vasco a Bolzano, ieri sera scaletta standard. Questa sera sul blog i risultati del Vasco Quiz

Primo concerto di Vasco ieri sera a Bolzano. Grande successo di pubblico, ma non ci sono state grosse sorprese in scaletta come accaduto l’ultima sera a Bologna. Bello comunque il medley, con Sally, Tango della gelosia, Ogni volta e Dillo alla luna. Questa sera il bis.

E questa sera appuntamento anche sul blog: pubblicheremo infatti i nomi dei vincitori del Vasco Quiz e le risposte delle 25 domande. Non mancate!

Il finale del concerto di ieri sera:


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

mercoledì 6 ottobre 2010

Prosegue il Vasco Quiz, mentre la musica di Vasco torna ad X Factor

Prosegue il Vasco Quiz. Già numerosi lettori hanno inviato le loro risposte, ricordiamo che c’è tempo per partecipare fino alle ore 14 di venerdì prossimo. Le domande e le modalità di partecipazione le trovate nel post precedente, giocate giocate giocate, i premi sono ancora tutti da assegnare.

Ieri sera intanto la musica di Vasco è tornata ad X Factor. Già in passato canzoni del Blasco erano state scelte per i concorrenti del talent show di Rai Due: ricordo ad esempio “Albachiara” cantata da Noemi e “Un senso” proposta da Damiano. Ieri sera è stato Stefano a cimentarsi con “Dillo alla luna”. Una prova a dire il vero non riuscitissima.

Ecco il video:


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

lunedì 4 ottobre 2010

And now... Vasco Quiz!

Finalmente ci siamo. Lo avevamo annunciato, ed eccolo qua. Il primo Vasco Quiz della storia di questo blog, un modo come un altro per festeggiare il traguardo delle 100.000 visite.

Per partecipare è sufficiente spedire una mail con le vostre risposte all’indirizzo atuttovasco@tiscali.it. In calce indicate anche nome, cognome e città. Vincerà chi risponderà a più domande esattamente. In caso di parità tra due o più concorrenti, sarà considerato vincitore chi ha inviato la mail per primo. Scrivete il numero d’ordine della domanda e la vostra risposta. Il gioco resterà aperto fino alle ore 14 di venerdì 8 ottobre.

Ci sono tre premi in palio.
1° premio
: cena per due persone alla Pizzeria Verdi A Tutto Vasco di Chiavari;
2° premio
: lp originale “Non siamo mica gli americani”;
3° premio
: libro “Vasco per sempre scomodo” di Michele Monina.

Ora tocca a voi, queste le domande:
1) In quale città e in che data Vasco suonò per l’ultima volta all’estero prima del concerto di Londra del 4 maggio 2010?
2) Firenze, 5 luglio 2005: nel bel mezzo di quale canzone Vasco fu costretto ad interrompere per qualche minuto il concerto a causa di un problema tecnico?
3) Chi suonò la batteria con Vasco in occasione del Premio Tenco del 1998?
4) In quali grotte venne girato nel 2001 il video di “Stupido hotel”?
5) Quale canzone, allora inedita, venne cantata da Vasco nel corso dei due concerti di “Rock sotto l’assedio” (1995)?
6) Nel 1998 esce una raccolta intitolata “Siamo solo noi...” che contiene l’inedita versione live di due canzoni: quali?
7) Negli anni settanta Vasco ebbe una storia d’amore con una donna che negli anni verrà ricordata come “la femminista”. Come si chiamava in realtà?
8) Con quale canzone Vasco aprì il concerto di Reggiolo del 1979?
9) Quale chitarrista sostituì Stef Burns in alcune date del tour del 1997?
10) Quale canzone di Lucio Battisti cantava Vasco durante il tour del 1980?
11) In quale disco doveva inizialmente essere inserita la canzone “Senza parole”?
12) Da bambino Vasco faceva parte di una “banda” giovanile, che si contrapponeva alla Fondazza: come si chiamava?
13) Roberto Casini ha firmato quattro canzoni per Vasco: quali?
14) In quale occasione Maurizio Solieri tornò per la prima volta a suonare in pubblico con Vasco dopo “Rock sotto l’assedio”?
15) Chi suonava il basso durante il tour di Vasco del 1991?
16) Chi doveva inizialmente cantare la canzone “T’immagini”?
17) Nel tour di Vasco del 1979 alla batteria c’era Arcangelo Cavazzuti. Come era soprannominato?
18) In quale città nel 1999 Vasco ricevette il Premio Lunezia?
19) La prima apparizione in Rai di Vasco viene considerata la partecipazione a “10 hertz”, un quiz musicale condotto da Gianni Morandi, il 10 gennaio del 1979. Come si chiamava l’altro concorrente?
20) In quale canzone contenuta in “Tracks” (2002) misteriosamente manca una frase del testo rispetto alla versione originale?
21) Festival di Sanremo: dopo “Vita spericolata” (1983), in che anno, con quale canzone e cantata da chi, Vasco tornò al Festival per la prima volta in veste di autore?
22) Quale rivista dedicò per la prima volta una copertina a Vasco nel 1980?
23) In occasione del tour del 1989, Vasco cantava tutte le canzoni di “Liberi liberi” tranne una. Quale?
24) Concerto di Imola del 20 giugno 1998: nella scaletta, rispetto ai concerti di prova di Zurigo del 16 e 17 giugno, manca una canzone. Quale?
25) In che anno Vasco tenne un concerto al Covo di Nord Est di Santa Margherita Ligure?

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

Breaking news: ieri nel medley Supermarket e Maledetta canzone

Pazzesco. Davvero da non credere, la data di ieri sera diventa di diritto la più originale di tutto il tour. Al momento del medley acustico, accompagnato con la sola chitarra, Vasco ha infatti suonato Supermarket (cover di Lucio Battisti) e Maledetta canzone (inedito risalente alla fine degli anni ottanta).

A questo punto viene da ripensare anche ad un paio di voci girate un po' di tempo fa, secondo le quali nel nuovo disco ci sarebbero stati un inedito di quelli già conosciuti dai collezionisti ed una nuova cover. Se davvero sarà così e le due canzoni saranno Supermarket e Maledetta canzone, lo scopriremo probabilmente tra qualche mese. Ricordiamo peraltro che, prima del concerto di Cagliari, si vociferava anche dell'ingresso in scaletta di una nuova canzone.

Al di là delle voci, resta un solo fatto: quello del sorprendente medley bolognese di ieri sera, inatteso e stralunato.

Supermarket e Sally:


Un frammento di Maledetta canzone:


Maledetta canzone (intera) e Ogni volta:


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

domenica 3 ottobre 2010

E se ci portano via le armi?

Ecco, penso che se un giorno mi dovessi mai tatuare una frase di Vasco tipo sul braccio, sceglierei “e se ci portano via le armi come facciamo la guerra, dimmi, coi bastoni?”. Non banale, ironica, perfetta per chi ha scelto a suo tempo l’obiezione di coscienza. Intanto ieri sera Vasco ha riproposto live “Faccio il militare”, nel medley ha inserito anche il “Tango della gelosia”, oltre alle consuete “Sally” e “Dillo alla luna”.

Questa sera è in programma l’ultima data bolognese, poi Vasco sarà di scena giovedì e venerdì della prossima settimana a Bolzano, prima della gran chiusura con le quattro date di Firenze. Già che siamo in tema di promemoria, ricordiamo anche che martedì mattina troverete su questo blog le 25 domande del Vasco Quiz. Non mancate, mi raccomando.

L’inizio è un po’ avventuroso, ma poi direi che va tutto per il meglio:


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

sabato 2 ottobre 2010

Tra Bologna e Calvari, stasera la musica di Vasco regna sovrana

Riprende questa sera a Bologna il tour di Vasco. Oggi e domani sono in programma gli ultimi due concerti nel capoluogo emiliano, poi ci sarà qualche giorno di pausa prima delle tappe di Bolzano.

Se avete la fortuna di essere a Bologna... beati voi! Altrimenti, se comunque volete ascoltare ugualmente la musica di Vasco, segnaliamo che questa sera i Tropico del Blasco sono in concerto al Muddy Waters di Calvari.

La terza e ultima alternativa è di venire alla Pizzeria Verdi A Tutto Vasco, dove lo ricordiamo si ascolta 24 ore su 24 la musica del Blasco e per di più si mangiano delle pizze spericolate.

Dal concerto di Bologna del 28 settembre ecco a voi Stupendo:


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

venerdì 1 ottobre 2010

100.000 volte.... grazie!

Ci siamo arrivati. La scorsa notte abbiamo raggiunto il traguardo delle 100.000 visite!! Lo confesso, quando due anni fa partì l’avventura di questo blog, mai avrei pensato di arrivare a “celebrare” questo traguardo. All’inizio era un gioco... ed in fondo lo è ancora... ma un po’ di strada insieme l’abbiamo fatta!

Qualche ringraziamento sia consentito: a chi collabora con me e in particolare Graziano e Paolo, alla splendida Pizzeria Verdi A Tutto Vasco, e soprattutto a coloro che, sempre o di tanto in tanto, passano di qua a leggere cosa scriviamo.

Avevamo preannunciato per le 100.000 visite una piccola sorpresa. Ecco di cosa si tratta: abbiamo preparato un “Vasco Quiz”, con tanto di ricchi e succulenti premi in palio, per mettere alla prova la vostra fama di intenditori di Vasco! Pubblicheremo le domande martedì mattina, quindi non prendete impegni e segnatevi la data! Saranno 25 domande che spaziano su tutta la storia del Blasco, dalle origini ai giorni nostri. Martedì pubblicheremo tutte le istruzioni per partecipare e l’elenco dei premi. Non mancate, mi raccomando, contiamo ancora su di voi!

Quella sera eravamo centomila... e più...


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.