Ad Menu

lunedì 31 ottobre 2011

La Pizzeria Verdi A Tutto Vasco per gli alluvionati

E’ un gesto di solidarietà importante quello pensato dalla Pizzeria Verdi A Tutto Vasco a favore della popolazione dello spezzino e della Lunigiana così duramente colpita dagli eventi alluvionali della settimana scorsa. A partire da stasera e fino a sabato prossimo, infatti, tutti i soldi ricavati dalla voce “coperto” saranno devoluti, tramite Mediafriends, a questo lembo di terra al confine tra Liguria e Toscana. Una popolazione in ginocchio, a due passi da Chiavari, che indubbiamente merita una mano.

Da stasera, dunque, c’è un motivo in più per passare una serata in Pizzeria: gustare un’ottima pizza e dare un piccolo aiuto a chi è in una situazione di bisogno.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

domenica 30 ottobre 2011

E’ domenica, facciamoci due risate

Straordinaria reazione di un fan la prima volta che vede il video di “Eh…già”:


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

venerdì 28 ottobre 2011

Un ardito accostamento tra Vasco e Mahler

Capita talora, sfogliando un quotidiano, di imbattersi in articoli o editoriali alquanto curiosi. Oggi, ad esempio, La Stampa pubblica a pagina 42, nella rubrica “L’editoriale dei lettori”, la lettera di un 47enne cardiologo di Bologna, Gabriele Bronzetti, il quale azzarda un ardito (ma anche simpatico) accostamento tra Vasco e Gustav Mahler. Una lettera intitolata "Vasco, Mahler e il Roxy Bar", ma che poteva anche tranquillamente intitolarsi "Io sto Mahler".

Una lettera, va detto, che solo un cardiologo avrebbe potuto scrivere. Perché il punto di partenza è proprio quell’endocardite che, qualche giorno fa, Vasco ha confessato di avere combattuto nella clinica Villalba di Bologna. La stessa malattia che fu fatale, esattamente cent’anni fa, al grande musicista boemo. Lo spunto di partenza offre poi al cardiologo il pretesto per lanciarsi in parallelismi musicali (e testuali) tra le canzoni di Vasco e le sinfonie di Mahler che in pochi, credo, avrebbero mai potuto immaginare.

La parte più bella però è quella finale, che riporto integralmente: “Io continuerò ad ascoltare valvole mitrali con il mio stetoscopio. Sarei felice se dopo questa lettera anche solo un giovanotto Vascopatico mette su un mp3 di Mahler, e un solo canuto Mahlerofilo sentisse per un volta il Blasco”.

D’accordo, dottor Bronzetti, l’accontentiamo. Grazie a Youtube, clicchiamo play e ci immergiamo tutti quanti nella musica del Maestro boemo. Per la cronaca, ci sono pure le ballerine che tanto piacciono a Rossi.

Per leggera la lettera integrale cliccare qui: La Stampa



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

giovedì 27 ottobre 2011

La classe operaia non va più in paradiso

C’è una fabbrica, che si chiama IMS (International Media Service) ed ha sede a Caronno Perusella (VA), i cui lavoratori (80 operai e 50 impiegati) vedono fortemente a rischio il loro posto di lavoro.

I proprietari, nelle scorse settimane, hanno chiesto la messa in liquidazione dell’azienda. E poiché la IMS produce cd e dvd, tra i quali anche quelli di Vasco, hanno pensato di rivolgersi proprio a Rossi nella speranza di un suo intervento. O chissà, magari di una visita presso lo stabilimento presidiato dai lavoratori. Lo hanno fatto prima con una lettera e poi recandosi, una delegazione ovviamente, a Zocca, nella speranza di incontrare direttamente Vasco. Il Blasco però non c’era e così i lavoratori si sono dovuti accontentare di appendere davanti alla sua villa un volantino ed una fotografia dei 132 dipendenti da giorni in presidio permanente.

E’ andata che alla fine Vasco ha scritto ai lavoratori. E lo ha fatto alla sua maniera, esprimendo solidarietà, ma senza regalare loro false illusioni. Forse, chissà, i lavoratori speravano in un intervento diverso. Che magari regalasse loro un barlume di speranza. Nelle parole di Rossi c’è invece solo l’amara consapevolezza che, per una fabbrica che produce supporti musicali, andare avanti sarà sempre più dura. “Sono vicino agli operai – scrive Vascoma io non ci posso fare niente e loro hanno bisogno di lavoro! I dischi non si vendono più. E gli operai vengono licenziati”.

Per leggera la lettera di Vasco cliccare qui: Il Giorno

Oggi intanto è stato celebrato il funerale di Marco Simoncelli, lo sfortunato motociclista morto domenica scorsa. Come sicuramente già saprete, al termine della cerimonia nell’aria sono risuonate le note di Siamo solo noi:



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

venerdì 21 ottobre 2011

Vasco shock: ho lottato contro endocardite e polmonite

Ha scelto il microfono di un’amica, Milena Gabanelli, per spiegare quelli che sono stati i suoi veri problemi di salute. E dire che, all’inizio, si parlava solo di una “costola rotta”.

Dice Vasco: “Ho avuto tre malattie pesanti. L’infezione pesante che mi ha colpito polmoni e cuore. La valvola del cuore si era riempita di bacilli, ho rischiato di fare l’operazione per sostituire la valvola, poi li abbiamo uccisi e adesso va bene. E’ una malattia che si chiama endocardite., molti ci lasciano la pelle ma io ho un fisico tale… Poi ad un certo punto mi arriva la polmonite, 40 di febbre mentre ero sotto antibiotici. Erano tutti spaventatissimi…”.

L’intervista sarà trasmessa domenica sera su Rai Tre, in chiusura della prima puntata della nuova serie di Report. Sul sito è però già disponibile un’anteprima.

Per vedere l’anteprima cliccare qui: Report

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

martedì 18 ottobre 2011

Un duetto con Morgan? Se non ti va, ti puoi sempre consolare con una sigaretta elettronica

Come non amarlo? Prima attacca i fan, poi dice che Vasco artisticamente è morto trent’anni fa. Ed ora, alla vigilia di una nuova edizione di X-Factor, che lo vedrà di nuovo tra i giudici, Morgan vuole fumare il calumet della pace con Vasco.

Io vorrei fare un duetto con lui – ha detto durante la presentazione del programma – Gli ospiti non devono fare audience ma portare qualità e lui ultimamente è davvero entrato nel dibattito”. Visto che Vasco, sia pure non lesinando sull’ironia, ha più volte parlato con affetto di Morgan (ricorderete che fu uno dei pochi a difenderlo dopo l’intervista in cui l’ex Bluvertigo ammetteva di usare crack), non ci resta che sperare che il Blasco accetti l’invito. Ne potrebbe uscire un qualcosa di memorabile!

Se poi il duetto non vi piace, consolatevi con una sigaretta elettronica. Perché il merchandising di Rossi si “arricchisce” (si fa per dire) proprio di questo nuovo prodotto: l’e-cigarette Il Blasco, disponibile in pacchetto nero (con nicotina) e rosso/nero (senza nicotina). Al modico costo di 23 euro il pacchetto contiene 4 batterie usa & getta e 4 cartomizzatori. Se ne sentiva il bisogno?


Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

La versione di Vasco: una prima anticipazione

Avevamo annunciato alcuni giorni fa l’imminente uscita (novembre, ma quale data?) de “La versione di Vasco”, definendo il libro un’autobiografia come suggerito dal sito di Repubblica da cui avevamo preso la notizia. Ora inizia a circolare in rete una prima descrizione del contenuto del libro. E forse, la sensazione è questa, la definizione di “autobiografia” potrebbe non essere del tutto appropriata.

Giudicate voi stessi, la descrizione che riportiamo è presa dal sito unilibro.it al quale vi rimandiamo per la lettura integrale:
La libertà, il viaggio, la morte, Dio, la lealtà, l’avventura. L’uomo dietro la rockstar. Una sfida, lunga trent’anni, contro ipocrisie e pregiudizi. Un libro unico, che è il pensiero scomodo di un artista non convenzionale --- Oggi Vasco Rossi è molto più di una rockstar. Dall’estate del 2011 le sue incursioni entrano come lame affilate nei grandi temi dell’uomo e dell’attualità: la vita, la religione e Dio, l’amicizia, il senso dello Stato, la libertà, i giovani, il successo… Con questo libro i fan e chi non lo conosce abbastanza scopriranno un Vasco Rossi diverso e inedito. Sempre spericolato, sempre libero e temerario. Ma anche appassionato lettore di Bakunin e degli anarchici dell’Ottocento; di Proust e di Sant’Agostino. Una formazione da autodidatta che vive in ogni sua canzone. La versione di Vasco raccoglie i pensieri, le domande, le riflessioni della più seguita rockstar italiana. Un libro da leggere e da regalare. Una vera sorpresa. Una straordinaria testimonianza di vita”.

Per saperne di più cliccare qui: Unilibro

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

venerdì 14 ottobre 2011

La Pizzeria Verdi A Tutto Vasco su Facebook

Felici per la notizia che Vasco è uscito dall’ospedale, oggi vi segnaliamo la nascita di una pagina Facebook interamente dedicata alla Pizzeria Verdi A Tutto Vasco (ed ovviamente, superfluo dirlo, al Blasco). La pagina è online da ieri, è facile rintracciarla perché porta lo stesso nome della Pizzeria, e si aggiunge al gruppoSiamo solo noi quelli che la pizza è da Vito Pizzeria Verdi a Tutto Vasco” che invece già da alcuni anni è presente su Facebook.

La nostra amata Pizzeria è dunque sempre più ramificata sul web. Ricordiamo anche per i più distratti, oltre all’ottimo blog che state leggendo (a proposito, complimenti per la scelta), il sito ufficiale www.pizzeriaverdi.com.

Un’unica avvertenza: internet è uno straordinario strumento di comunicazione, ma se volete assaggiare la pizza di Vito (e famiglia e collaboratori, of course) dovete mettervi le scarpe e correre in Pizzeria. Cosa che io, ad esempio, farò stasera: tartufo arrivo!

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

giovedì 13 ottobre 2011

Vasco dimesso!

Periodo di buone notizie: l’altro giorno l’arrivo del tartufo in Pizzeria, oggi le dimissioni di Vasco dalla clinica Villalba di Bologna.

Non è dato sapere, per ora, quando Vasco sia uscito dall’ospedale: di sicuro, intorno alle 18.30, c’è che il Blasco ha pubblicato un nuovo clippino in cui lo si vede passeggiare in aperta campagna.

Il Corriere di Bologna riporta inoltre una dichiarazione di Tania Sachs che parla di “un’uscita definitiva: è finita la cura antibiotica di sei settimane, lui sta bene ed è tornato a casa”.



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

mercoledì 12 ottobre 2011

E’ arrivato!

Amici! Se la vita è scadenzata da appuntamenti fissi ai quali non si può rinunciare, l’arrivo del tartufo alla Pizzeria Verdi A Tutto Vasco è fuor di dubbio uno di questi. E allora, ecco l’annuncio tanto atteso: sua maestà “il tartufo” è arrivato! Pronto, nelle sapienti mani del signor Vito, per insaporire le celebri pizze che noi tutti amiamo. Guardate la foto, non vi viene già l’acquolina in bocca? E allora cosa aspettate! Correte alla Pizzeria Verdi A Tutto Vasco! (però, per favore, evitate di prendere tutti la pizza col tartufo, se no quando poi arrivo io non ce n’è più).

Nella nostra immensa generosità, vi insegniamo anche come si trovano i tartufi:


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

venerdì 7 ottobre 2011

La maglietta è gratis, ma la spedizione la paghi. O compri la borsetta. E intanto si cercano danzatori per un nuovo tour!?!

Ricorderete l’iniziativa: i soci del fan club di Vasco potevano ritirare una maglietta “Qr Tribe” negli appositi stand durante il tour della scorsa estate. Nell’annunciare l’iniziativa, era stato specificato che chi non avesse ritirato la maglietta, l’avrebbe ricevuta direttamente a casa propria. Passata l’estate sembrava tutto caduto nel dimenticatoio, ma oggi è arrivata una mail dal fan club che precisa cosa fare per ricevere la maglietta a casa. La t-shirt in effetti è gratuita, ma le spese di spedizione sono a carico del socio. Il costo? 6,90 euro se si paga con paypal o carta di credito, 13,90 euro se si sceglie il contrassegno. A meno di non acquistare una borsa QRTribe (costo da 29,90 a 37,90 euro), nel qual caso la spedizione è gratuita.

Intanto, oggi è uscita una news piuttosto curiosa, secondo la quale sabato 29 ottobre, presso l’associazione sportiva Moveo Studio di Sesto Calende (VA) sarebbe in programma un casting “promosso dal Vasco Rossi Dancing Project per la selezione di danzatori che faranno parte del tour di Vasco Rossi”. La news è apparsa sul sito assempione.info e onestamente non sappiamo dire quanto sia attendibile. Sul sito vascorossidancingproject non trovo traccia di questa iniziativa, ma solo un banner che pubblicizza generici “casting di danza gratuiti a partire da ottobre 2011”, senza che però vengano specificate date e, soprattutto, finalità.

Per leggere la news cliccare qui: Assesempione

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

Libreria ed edicola, che novità in arrivo!!

Succulenti novità in arrivo per i fans di Vasco. A novembre uscirà per Chiarelettere “La versione di Vasco”, inattesa autobiografia di Rossi. Sarà in tutte le librerie al prezzo di 14 euro.

Per maggiori informazioni cliccare qui: la Repubblica

Sorrisi e canzoni propone invece una nuova collezione, intitolata Manifesto, con discografia e videografia di Vasco. La prima uscita è in calendario l’11 ottobre: si parte con Bollicine, in tutte le edicole al prezzo di 9,90 euro (e con in regalo il cofanetto per raccogliere la collezione).

Per maggiori informazioni cliccare qui: Sorrisi e canzoni

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

giovedì 6 ottobre 2011

Il ritorno del Lupo, sabato al New Bulldog

E’ con grande gioia che annunciamo il ritorno di Alberto Rocchetti, il Lupo Maremmano, al New Bulldog di Serra Riccò. Il tastierista di Vasco (dal 1989 ininterrottamente nella band) suonerà sabato sera nel locale della Val Polcevera insieme ai Tropico del Blasco, la super collaudata tribute band genovese capitanata da Andrea Di Marco.

Ma quella di sabato non sarà una serata come tutte le altre: il Lupo sarà infatti chiamato a duettare (o duellare?) con il nuovo tastierista della band Alessandro Ghigliotti. Due tastiere sul palco non è mica roba di tutti i giorni. Vale la pena esserci, no?

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

martedì 4 ottobre 2011

Nonciclopedia, incidente chiuso: tolta la pagina dedicata a Vasco, sarà ritirata la querela

A tarallucci e vino (almeno in apparenza) si è chiusa la diatriba tra Nonciclopedia e Vasco. L’irriverente wiki ha eliminato la pagina dedicata a Vasco e Tania Sachs ha assicurato che verrà ritirata la querela.

Si chiude così una brutta pagina, che ha riportato per l’ennesima volta in questo 2011 Vasco agli onori della cronaca per motivi che nulla hanno a che vedere con la sua professione.

Vicenda chiusa dunque, ma più complicato sarà (a mio avviso) cancellare la macchia sull’immagine di Vasco che lascia tutta questa storia. Il prezzo da pagare quando la rockstar più famosa ed amata d’Italia, l’artista che ha fatto della libertà il suo biglietto da visita, finisce con il querelare un sito satirico.

Di seguito la nota di Nonciclopedia che mette la parola fine:

Cari lettori,
Ringraziandovi per il caloroso sostegno, vogliamo innanzitutto chiarire che ci dissociamo dalla violenza con cui il web ha reagito alla nostra decisione di oscurare il sito. Il nostro intento non è mai stato quello di incitare l'utenza contro Vasco, quanto quello di informarla dei fatti avvenuti.
Ci scusiamo se i contenuti della pagina di Vasco Rossi siano sembrati diffamatori, ma non c'è mai stata l'intenzione di offendere il cantante. Aggiungiamo che non abbiamo responsabilità su alcuni stralci della pagina di Vasco Rossi che circolano in rete (e che sono stati diffusi da alcuni TG) poiché non corretti, in quanto non sono mai stati presenti sul nostro sito.
Da entrambe le parti c'è una volontà di garantire umorismo di qualità, pertanto non escludiamo la possibilità futura che un giorno su Nonciclopedia tornerà ad esistere un articolo su Vasco Rossi che faccia ridere tutti quanti.
Tania Sachs, la portavoce ufficiale del rocker, ha assicurato che ritirerà la querela contro Nonciclopedia.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

lunedì 3 ottobre 2011

A seguito della ingiunzione del pretore Grassi di Bologna…

Spiace che certe polemiche escano in un periodo certo non facile per Vasco, anche se stasera gira voce che sia stato dimesso dalla clinica di Villalba. Però, non si può nemmeno fare finta di niente rispetto a quanto successo oggi.

La vicenda immagino ormai la conosciate tutti. Questa mattina Nonciclopedia (una sorta di Wikipedia satirica) ha chiuso i battenti, spiegando in home page che la colpa era da attribuire a Vasco. Home page mutata poi nel corso della giornata, ora non si parla più di chiusura, ma di sciopero “a tempo indeterminato”. All’interno del sito è però ancora scritto che “Nonciclopedia chiude a causa di una denuncia che Vasco Rossi ha sporto contro il sito”.

La risposta dello staff del Blasco non si è fatta attendere, affidata prima a Tania Sachs e poi ad un non meglio precisato avvocato. In sostanza, si parla di una querela per diffamazione risalente al febbraio del 2010. Querela che, sembra di capire, ancora non è arrivata a giudizio; vengono altresì confermate le indagini preliminari svolte dalle Autorità inquirenti. Lo staff di Vasco precisa inoltre che non è stata chiesta la chiusura del sito, ma solo la cancellazione della pagina dedicata a Rossi.

Confesso che non ho molta voglia di entrare nel merito della questione, né di commentarla più di tanto. Il fatto è uno solo: Vasco Rossi ha querelato Nonciclopedia. Sembra una barzelletta, ma è la realtà. Non mi sembra ci sia molto altro da aggiungere. Ognuno tragga le sue conclusioni. Io mi chiedo solo a chi toccherà la prossima volta. Forse al Manuale delle Giovani Marmotte?

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

sabato 1 ottobre 2011

Un senso per orchestra, Una canzone per te per… stomaci forti

Non prima di aver reso merito al forum di Vascoforever, leggendo il quale ho scoperto questo video, proponiamo oggi una originale versione per orchestra di Un senso. Suona la Omnia Symphony Orchestra, dirige il maestro Bruno Santori.



Qualcuno ha visto giovedì sera Star Academy, l’inguardabile clone di X Factor? Ad un certo punto è spuntata anche Una canzone per te, un duetto davvero difficile da dimenticare. Quasi impossibile.



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.