Ad Menu

lunedì 3 luglio 2017

Di ritorno da Modena Park: due giorni dopo il cuore batte ancora forte

Avevo promesso a Vito che avrei scritto qualcosa sul concerto di Vasco Rossi a Modena. Promessa che mantengo più che volentieri, perché scrivere di quella notte magica significa anche riviverla un po'. 

Chi in questi anni ha seguito questo blog sa che non mi amiamo le elegie e allora, prima di raccontarvi tutte le cose belle vissute a Modena, un piccolo angolo critico. Cosa non mi è piaciuto? I token, truffa legalizzata che ti obbliga a cambiare almeno in 15 euro in una moneta virtuale, se vuoi anche solo comprare mezzo litro d'acqua. L'arrangiamento di Ieri ho sg. mio figlio, che ha rovinato una canzone che solitamente fa esplodere il pubblico. Il medley rock, troppo uguale a quello (mai amato) degli ultimi anni. Sballi ravvicinati del 3° tipo, non per la canzone in sé, ma perché quattro anni di fila in scaletta sono troppi per un ripescaggio. 

Ciò detto, Modena Park è già storia. Cominciamo col dire che l'organizzazione, in qualche modo, ha retto, e questo è già un miracolo. Temevo code bibliche per entrare nell'area concerto, per uscirne, per lasciare Modena, ed invece nulla di tutto questo è successo. Paradossalmente ho atteso un'ora e mezza la sera del soundcheck, mentre sabato in cinque minuti ero nel Parco Ferrari

Poi, c'è stato il concerto, e che concerto. Tre ore e mezza di fronte a 225 mila persone, un palco infinito, schermi spaziali: incredibile! Colpa d'Alfredo in apertura, Curreri al piano che suona Anima fragile, una perfetta Splendida giornata, Liberi liberi e Vivere una favola, l'incantevole set acustico, con la super chicca di Ed il tempo crea eroi, che da sola valeva il biglietto. E poi il ritorno di Andrea Braido e Maurizio Solieri, Ultimo domicilio conosciuto nel primo interludio, Ogni volta e Non mi va

Con il concerto di sabato scorso Vasco non ha solo stabilito il record del mondo di spettatori, ma ha scritto una nuova pagina fondamentale della sua storia. Ed anche un po' della nostra, che lo seguiamo da tanti anni. 

La scaletta:
00. Intro (Così parlo Zarathustra)
01. Colpa d’Alfredo
02. Alibi
03. Blasco Rossi
04. Bollicine 
05. Ogni volta
06. Medley: Jenny è pazza, Silvia e La nostra relazione (accennate al piano da Gaetano Curreri)
07. Anima fragile
08. Splendida giornata 
09. Ieri ho sg. mio figlio
10. Medley rock: T’immagini, Delusa, Mi piaci perché, Delusa, Gioca con me, Delusa, Stasera!Sono ancora in comaRock’n’roll show
11. Interludio con Maurizio Solieri (Ultimo domicilio conosciuto)
12. Vivere una favola
13. Non mi va
14. Cosa vuoi da me
15. Siamo soli
16. Come nelle favole
17. Vivere 
18. Sono innocente ma…
19. Rewind 
20. Liberi liberi
21. Interludio con Andrea Braido
22. Medley acustico: Ed il tempo crea eroi, Una canzone per te, L’una per te, Ridere di te, Va bene, va bene così, Senza parole
23. Stupendo
24. Gli spari sopra
25. Sballi ravvicinati del terzo tipo
26. C’è chi dice no
27. Un mondo migliore
28. I soliti
29. Sally
30. Un senso
31. Siamo solo noi (con presentazione della band di Diego Spagnoli)
32. Vita spericolata
33. Canzone
34. Albachiara (con sul palco anche Curreri, Braido e Solieri)


sabato 1 luglio 2017

Il giorno di Vasco Rossi! - Ecco come sarà ricordata questa data!

Dopo lunghissimi giorni di trepidante attesa, specialmente per i fans, ma, credo, anche da parte delle istituzioni e delle forze di polizia, che, immagino non vedano l'ora di lasciarsi alle spalle questa data che li ha costretti ad un super lavoro per organizzare il tutto (sicurezza, viabilità, etc...), finalmente è arrivato "Il giorno di Vasco Rossi"!


Questa sera alle ventuno, infatti, a Modena Park, si svolgerà, dopo le prove dei giorni scorsi, alle quali hanno già partecipato più di 15mila fedelissimi (vedi video quì sotto), quello che credo verrà ricordato dalla storia come "Il giorno di Vasco Rossi", ovvero il megaconcerto dei record, evento che non solo vedrà più di 220.000 persone paganti (recod mondiale) assistere al concerto dal "Parco Ferrari", vero nome del parco nel quale si svolgerà il concerto, ma migliaia di altre persone potranno assisterevi in oltre 150 sale cinematografiche o seguirlo su Rai Uno, anche se lo spettacolo sarà trasmesso solo in parte, a partire dalle 20:40.


Nel frattempo a "Modena Park" ci sono già più di centomila fans che attendono impazienti che "Il giorno di Vasco Rossi" abbia inizio!



Stando alle ultime news, infatti, alle 15:30 di oggi, ad attendere l'inizio del concerto al Modena Park erano già presenti più di centoseimila fans, molti dei quali, in realtà, stavano attendendo "Il giorno di Vasco Rossi" già da tempo con tende, camper o alloggiati, già da qualche giorno, nei vari alberghi della zona già completi ormai da giorni.

"Il giorno di Vasco Rossi", infatti, ha già attirato, da giorni, nella città di Modena e dintorni, orde di fans sfegatati del grande Blasco pronti a tutto pur di riuscire a seguire il loro idolo di sempre e partecipare ad un evento che si preannuncia già epocale ancora prima di aver avuto realmente inizio.

Insomma, per farla breve, tutto sembra pronto per "Il giorno di Vasco Rossi"!


Con l'augurio che tutti i presenti al Modena Park possano godersi al meglio "Il giorno di Vasco Rossi", e con un pò di invidia per non poter essere tra questi, concludo questo mio breve post con un saluto a tutti i fans del Blasco sparsi in tutta l'Italia e, che voi siate a Modena Park, davanti allo schermo di un cinema oppure davanti alla televisione, un solo grido: "Forza Vasco!!! Facci Godere!!!"